Tag Archives: ologramma

1

La (geniale) creatività del marketing automobilistico

Quando devi pubblicizzare un prodotto e il suddetto prodotto è semplicemente un nuovo pesce in un oceano di alternative, l’idea più bizzarra, innovativa e originale è spesso quella prescelta. La pubblicità non è volta solo a sottolineare le qualità dell’oggetto in questione, ma spesso essa funziona se si distingue dalla massa, rimanendo impressa indelebilmente nelle menti per più di una manciata di secondi.

Vediamo allora una selezione di pubblicità di veicoli che siamo sicuri non dimenticherete facilmente.

Quando è lo slogan a fare la differenza.

2

La Porche offre una varietà di divertenti e geniali esempi: 1) “Nessuno è perfetto.” seguito dai risultati della gara di Le Mans del 1963, con 9 auto su 10 marchiate Porche. 2) “Parliamoci chiaro, hai passato la tua infanzia sognando di possedere una Nissan o una Mitsubishi?” 3) “Uccide gli insetti velocemente”.

3

Ma anche altri brand hanno avuto pubblicità altrettanto singolari. 1)“Più veloce di una Ferrari. Stesso numero di ruote di una Rolls Royce. Più spaziosa di una Porche. La Citroen 2CV a soli 2.584£”. 2) “La semplice idea alla base della Volvo Turbo Wagon”. 3) “Raccoglie cinque volte le donne che può contenere una Lamborghini”.

Quando le immagini bastano.

4

Da sinistra, in senso orario: 1) La Fiat 500 è stata progettata per un minore impatto ambientale. 2) L’Audi A1 condensa al suo interno grandi idee. 3) La nuova Chevrolet è talmente spaziosa che ci sta un elefante. 4) Due ladri escono dalla banca dove hanno appena compiuto un colpo, ma il complice con l’auto non c’è perché alla guida di un’Audi, impossibile fermarsi.

Le pubblicità 3.0.

5

Poche settimane fa si è assistito a un passo avanti enorme, che potrebbe rivelarsi un’anteprima di come si presenteranno sempre più annunci nei prossimi anni. È ancora una volta la Porsche a proporre questa idea innovativa che, al momento, non possiede rivali: “La prima inserzione pubblicitaria al mondo in forma di ologramma interattivo” è la definizione data dal brand al lancio. Guardate il video qui sotto per scoprire come funziona.

Non basta disporre di tutti gli strumenti necessari per riuscire a far breccia nelle menti dei consumatori. Sono le idee inaspettate, senza precedenti, quelle che potranno rivelarsi vincenti. Per un marketing efficace, affidati ad esperti che in questo campo ci lavorano da vent’anni. Contattaci.

Empreinte, le vetrine che incantano

Empreinte, il brand di lingerie francese, ha inagurato il 23 maggio il suo primo concept store nello splendido quartiere di Place Vendôme a Parigi, accanto ai negozi delle più lussuose griffe del pianeta.

Per celebrare questa nuova apertura e per stimolare l’attenzione dei passanti, Empreinte ha esposto in vetrina non i consueti manichini ma un sensuale ologramma. L’aggraziata modella in 3D è magicamente apparsa dal 23 al 26 maggio nell’orario notturno di chiusura del negozio indossando una raffinatissima lingerie di pizzo bianco. L’ iniziativa pubblicitaria ha suscitato una forte attrazione sui passanti che, increduli e divertiti, si sono precipitati ad ammirare la vetrina della boutique.

Sopratutto in tempi di crisi la concorrenza si fa agguerrita: diventa assolutamente necessario distinguere la propria offerta commerciale e sorprendere i clienti con proposte originali che li stimolino ad acquistare. L’ integrazione di strumenti tecnologici alle diverse modalità di esposizione dei prodotti all’interno degli stores è la nuova elettrizzante frontiera del visual merchandising.

Empreinte ha puntato su una campagna pubblicitaria che, con l’utilizzo di tecniche digitali, esalta il fascino e la grazia del corpo femminile. A differenza di altri brand di intimo che rappresentano un ideale di donna sexy e provocante, la figura femminile delineata da Empreinte è ammaliante e fatata.

Le lingerie del band francese, infatti, trasportano chi le indossa in un mondo fiabesco e magico. La scelta dell’ologramma dunque, per il suo carattere evanescente, è perfettamente aderente a quanto proposto dall’azienda.

Vi è mai venuto in mente di realizzare una campagna pubblicitaria digitale in 3D?