Tag Archives: likeagirl

#LIKEAGIRL: Stronger togheter

In occasione della giornata internazionale della donna, P&G ha deciso di dare seguito alla sua famosa campagna pubblicitaria #LIKEAGIRL per il suo brand Always. La famosa marca di prodotti d’intimo americana ha lanciato un nuovo spot contro gli stereotipi del mondo femminile continuando la sua campagna di sensibilizzazione a difesa delle donne.

Il lancio della campagna nell’estate del 2014 aveva mostrato degli effetti straordinari. Il video infatti divenne virale in una settimana raggiunse i 18 milioni di visualizzazioni. Lo spot dal forte impatto sociale, ha come soggetti ragazze adolescenti e bambine più piccole. Alle richieste “corri come una donna”, “picchia come una donna”, “lancia come una donna”, le risposte delle adolescenti differivano da quelle delle bambine per il fatto che le adolescenti riproducevano l’azione ridicolizzando il movimento. Al contrario le bambine compivano l’azione con determinazione e con decisione.

Il dato emerso da questa ricerca sollecita il problema di un netto calo di sicurezza e determinazione in fase adolescenziale dovuta allo stereotipo  che i maschi compiano meglio azioni di vita quotidiana, per forza fisica e velocità dei movimenti.

L’ultimo spot della campagna LIKEAGIRL ha come concept  “Stronger Togheter. Il video di sensibilizzazione ci mostra varie clip provenienti dal mondo femminile, dove giovani ragazze si mostrano per le loro abilità sportive. C’è chi gioca ad hockey, chi a pallavolo, chi a tennis e tutti soggetti sono accompagnati dall’ hashtag LIKEAGIRL.

L’intento rimane sempre lo stesso, sensibilizzare l’opinione pubblica riguardo gli stereotipi femminili. Aways believes we can change the meaning of “like a girl”.

 

Royal Baby fever

È scoppiata la Royal Baby mania in Inghilterra per l’arrivo del Royal Baby, il figlio di Kate Middleton e il Principe William previsto per questi giorni.

C’è già chi si è messo a fare pronostici sul volume d’affari che verrà generato dall’arrivo del nascituro: il Center for Retail Research stima un valore attorno ai 376 milioni di dollari.

In Inghilterra si scommette su tutto, e per non deludere questa aspettativa, le prime a lanciarsi nel business del Royal Baby sono naturalmente le agenzie di scommesse. Si punta sul sesso del nascituro, ancora sconosciuto, e naturalmente sul nome. Secondo il re delle scommesse made in UK, William Hill, la Duchessa darà alla luce una femminuccia il 17 luglio, e si chiamerà Alexandra.

Ma non ci si limita soltanto alle scommesse: diversi brand hanno lanciato speciali collezioni dedicate al nascituro, da abiti a gioielli, per non parlare di tutti quegli oggetti che riguardano il mondo dell’infanzia.

Nonostante il bebè reale si stia facendo aspettare – la nascita era prevista per il 13 luglio – il merchandising è già partito da tempo. I primi sono stati i nonni Middleton, che hanno lanciato le linee “Little Prince” e “Little Princess” per Party Pieces sul loro sito di e-commerce, per poi continuare con la Bebe’s Royal Collection della JoJo Maman, il bavaglino Born to rule, il piatto commemorativo, i pagliaccetti, la corona in cotone biologico e molto altro ancora.

Le zecche inglesi hanno coniato circa 2000 monetine d’argento celebrative del valore di 45 dollari da regalare ad ogni bimbo inglese nato lo stesso giorno dell’erede; ma i festeggiamenti non si limiteranno solo alla Gran Bretagna: le cascate del Niagara saranno colorate di rosa o azzurro a seconda del sesso del nascituro, e la Nuova Zelanda sarà attraversata da uno spettacolo di luci colorate di rosa o di azzurro.

È previsto che gli inglesi spenderanno 94 milioni di dollari in alcool per festeggiare il lieto evento, e, per l’occasione, è già stato creato il Royal cocktail. Su Wikipedia, nella sezione in inglese, è possibile trovare una pagina contenente tutti gli avvenimenti più importanti della gravidanza della Duchessa Middleton.

Aspettiamo anche noi con pazienza l’arrivo dell’erede, e scommettiamo su una principessina di nome Charlotte. E voi?