Tag Archives: American Atheists

Che la War on Christmas abbia inizio!

Come accade ad ogni Natale, anche quest’anno i sostenitori dell’ateismo hanno organizzato la loro guerra ai cristiani e alla festa religiosa della nascita di Gesù Cristo: negli Stati Uniti questa manifestazione di protesta si chiama proprio “War on Christmas” e si è scelto di usare i mega-cartelloni pubblicitari per mettere in chiaro l’insoddisfazione verso la festa cristiana e invitare a non festeggiare il Natale.

Il billboard ideato da American Atheists quest’anno raffigura una bambina con un cappello da Babbo Natale intenta a scrivere la sua letterina con il seguente testo: “Caro Babbo Natale, tutto quello che chiedo per Natale è non andare in chiesa, sono troppo grande per le favole“.

L’associazione ateista sostiene che è un messaggio rivolto a coloro che tra gli atei si sentono soffocare in questo periodo natalizio, ma secondo le associazioni cristiane è un attacco a quelli che cercano di inculcare la fede ai loro figli, oltre che un tentativo di incitare i ragazzini a ribellarsi ai genitori che intendono portarli a messa.

Un sondaggio del 2013 ha rilevato che il 77% dei cittadini statunitensi dichiara di credere alla venuta al mondo di Gesù e David Silverman, presidente di American Atheists, ha così commentato: “Oggi gli adulti non sono obbligati a pretendere di credere alle menzogne a cui credevano i loro genitori, è una cosa giusta avere il coraggio di dire che i vostri genitori avevano torto a proposito di Dio e bisogna dire ai propri figli la verità”.

Questo billboard servirà a cambiare i numeri? Probabilmente no, ma quello che è certo è che ogni Natale è accompagnato da una guerra di Natale e questo cartellone contribuirà a dare il via a quella di quest’anno.

Natale

Pagare con un’email

Durante la convention dedicata agli sviluppatori Google I/O, dove la grande G illustrava progetti e novità per il futuro, è stato dato l’annuncio dell’integrazione di Google Wallet con Gmail.

Gmail è il famoso servizio di posta elettronica del colosso di Mountain View, mentre Wallet è un servizio che consente di unire in un unico account i numeri delle carte di credito o debito dell’utente, ma permette anche di connettere il proprio conto corrente bancario, in modo da poter effettuare pagamenti immeddiati e sicuri, tramite smartphone o altri dispositivi mobili, online o nei retailer abilitati.

Cosa permette quest’integrazione? Sarà possibile inviare in modo rapido e sicuro denaro ad amici, parenti, soci, colleghi, clienti direttamente da Gmail, quindi con una semplice email. Il servizio funziona anche verso chi non possiede un account Gmail.

L’invio di denaro sarà possibile semplicemente scegliendo il simbolo $ dal menù degli allegati, inserendo la cifra voluta e inviando normalmente l’email.

Le specifiche tecniche del servizio comprendono i limiti per le transazioni giornaliere, fissato a 10.000 dollari, e per quelle settimanali, 50.000$. Per quanto riguarda le commmissioni da pagare a Google, queste si attestano sul 2,9% sui trasferimenti da carta di credito o debito, mentre i trasferimenti da conti correnti saranno gratuiti.

Voi che ne pensate?