Il 95% delle e-mail circolanti è spam

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

La notizia potrà anche non essere tra le più inattese, ma certi numeri fanno sempre un certo effetto: il 95% delle e-mail inviate in tutto il mondo è spam. Il restante 5% dei messaggi passa attraverso il filtro anti-spam, dunque non è classificabile come tale. Una quota, quest’ultima, in calo del 16% rispetto alle ultime rilevazioni che davano per buono il 6% delle e-mail circolanti. Ma tant’è.

Un trend tanto eclatante non può non rivelare qualcosa di interessante. Infatti, la spiegazione che ne danno gli esperti è la seguente: poiché è un dato di fatto che i sistemi anti-spam stanno migliorando, va da sé che gli spammers stanno inviando più messaggi per compensare. Per i quattro messaggi di spam che avete trovato nella vostra posta negli ultimi quattro mesi, infatti, chissà quanti sono stati bloccati dal filtro anti-spam senza che ve ne accorgeste. Probabilmente decine di migliaia.

Voi cosa ne pensate? Vi siete resi conto di questi cambiamenti? Come giudicate la situazione al momento?