Social media? “Irrilevanti” per il 46% dei marketer B2B

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Si fa un gran parlare dell’importanza dei social media nel marketing del 2010. Un giudizio che mette d’accordo più o meno tutti gli esperti del settore, ma che sta tuttora incontrando degli ostacoli nella sua conquista del mondo dei marketer. Se pensate che i mezzi di comunicazione sociale non siano di vitale importanza per il vostro business, insomma, non siete i soli.

Secondo un recente report dell’agenzia di digital marketing White Horse, infatti, il 46% dei marketer B2B interpellati giudica irrilevante l’impegno nei social media nelle proprie politiche promozionali. Come si può vedere nell’immagine qui sotto, qualcuno non pratica in alcun modo strategie sociali e qualcun altro lo fa ma senza grande convinzione.

e-marketer_social-media-marketina

I mezzi sociali, in realtà, sono produttivi tanto nel settore B2C quanto nel B2B. Però, perché portino dei frutti, vanno monitorati e utilizzati consapevolmente e frequentemente. Se quasi la metà degli operatori di marketing B2B considera irrilevanti i social media e gli esperti hanno dimostrato il contrario, perché non proporvi come pionieri?

Questi dati smontano la convinzione di aver ormai compiuto la grande svolta digitale, ma possono anche essere un incentivo per accelerare un processo che è già in atto e appare irreversibile.