SEO, SEA, SEM: fare web marketing oggi

SEO posizionamento su Google ippogrifo
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Le aziende che si avventurano nel Web Marketing si trovano di fronte a sfide e a opportunità. Tra quest’ultime compare anche la SEO.

Di che cosa si tratta?

SEO è l’acronimo di Search Engine Optimization e consiste nell’insieme di strategie messe in atto per aumentare la visibilità di un sito web nel motore di ricerca. In questo caso, parliamo dei risultati organici, ovvero non a pagamento.

Dal momento che Google è il motore di ricerca attualmente più utilizzato, le strategie SEO si basano perlopiù sullo studio dei suoi aggiornamenti e del suo algoritmo (la regola che Google applica ai risultati). Ciò significa comprendere come Google “legge” i siti web e come ordina i risultati quando un utente fa una ricerca.

Le pratiche legate alla SEO sono molte e diverse tra loro: vanno dall’ottimizzare la struttura del sito e il codice HTML, fino alla gestione dei contenuti testuali.

E cosa indica la sigla SEA?

SEA (Search Engine Advertising) è la strategia che implica l’uso della pubblicità Pay Per Click. Lo strumento che Google offre per le inserzioni è Google Adwords e i link sponsorizzati si distinguono dagli altri perché presentano la dicitura “Ann.”. Utilizzare Google Ad permette di aumentare notevolmente la visibilità – i risultati infatti sono presenti all’inizio o alla fine della pagina di ricerca.

La logica dietro al Pay Per Click (PPC) è semplice: maggiore è il numero di utenti che cliccano sull’annuncio, maggiore sarà l’importo che l’inserzionista deve a Google.

SEO posizionamento su Google ippogrifo group

SEO + SEA = SEM

Quando parliamo di SEM intendiamo un concetto più ampio. Infatti, il Search Engine Marketing include sia i risultati a pagamento (SEA) che quelli SEO.

Search Engine Land è un’azienda americana leader nel settore che ha individuato due metodi pratici per fare SEO, che potrai mettere in atto fin da subito.

Scegli con cura le keywords

Trovare delle parole chiave a cui associare il sito della propria azienda ha la priorità assoluta. Le keywords si possono individuare tramite software appositi, interviste, analisi della concorrenza e dello stesso motore di ricerca (Google AdWords offre dati statistici sulla ricerca di determinate parole chiave).

Scopri qui come sfruttare il marketing per fare business e non chiacchiere

Le parole scelte devono presentare una caratteristica fondamentale: devono essere specifiche, ma allo stesso tempo anche abbastanza generiche da poter generare traffico al sito.

Ottimizza il tuo sito web

Questa strategia è chiamata SEO on-page, e comprende la gestione dei contenuti testuali, del codice HTML e delle immagini del sito. Altri fattori per un buon posizionamento sono la velocità e l’anzianità del dominio.

Tra tutti, però, sono i contenuti il fattore fondamentale nel SEO agli occhi di chi fa ricerca. Più il sito ne è ricco, più sarà ricercato e maggiore sarà il successo della pagina web.

SEO e posizionamento su Google ippogrifo

E tu? Stai gestendo al meglio il content del tuo sito?

Creare contenuti interessanti e ottimizzati è il primo passo per fare del corretto SEO (SEO Copywriting e Content Marketing più in generale). In questo modo, potrai aumentare il traffico (utenti che visitano e parlano del tuo sito e quindi della tua azienda) e migliorare il tuo posizionamento nei motori di ricerca.

Puoi iniziare fin da subito a mettere in pratica i principi della SEO, ma per generare risultati importanti dovrai rivolgerti ad un professionista. Sei pronto a migliorare la tua presenza online, imprescindibile nel mondo di oggi?

Scopri L’Ippogrifo QUI.

Ha studiato Mediazione Linguistica e Culturale presso l’Università di Padova e sta conseguendo un Master in Web Marketing. Appassionata di Marketing, lettura e scrittura.