Ad su Google: ora ancora più d’impatto!

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

I Google Product Listing Ad sono uno strumento assai utile, che ormai viene usato in lungo e in largo attraverso gli Stati Uniti da ogni marketer che abbia un occhio di riguardo per gli ad sul web.

Il format, che è stato testato nell’ultimo anno, anche grazie a una collaborazione con esperti advertiser, rende gli AdWord più d’impatto, grazie allo strumento che permette all’advertiser di catalogare prodotti specifici accompagnandoli con immagini accattivanti.

Questi ad rappresentano uno stacco molto netto dalle pubblicità tradizionali di Google, basate su testo molto semplice e pochi fronzoli. E benché alcuni protestino per il caos e il disordine che si stanno che si stanno creando su un motore di ricerca fino a poco tempo fa considerato tra i più spartani di tutti, i risultati parlano da soli.

Cercando infatti tra le pagine del blog Inside AdWords, troviamo il commento di un portavoce di una compagnia, che così scrive: “Abbiamo notato che la probabilità che una persona clicchi su un Product Listing Ad è doppia rispetto alla probabilità che clicchi su una pubblicità basata su testo standard collocata nella stessa identica posizione della prima.”

Con questa opzione non più disponibile solo per 800 advertiser selezionati, ma a disposizione dell’intero corpo di advertiser di Google, il risultato finale potrebbe essere un incremento significativo dei graphical ads nei risultati di ricerca, così come un migliore ritorno per gli advertiser e maggiori introiti per Google.

Ecco la spiegazione fornita da Google in materia:

Uno strumento utile o solo l’ultima stramberia destinata a fallire? Voi che ne pensate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *