L’84% dei marketers…

marketing data trend 2018 ippogrifo
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Siamo nell’era dei dati.

Oggi è sempre più facile avere accesso a enormi quantità di dati, specialmente nel marketing.

Grazie ai social network, all’email marketing e alle campagne di promozione online i professionisti del marketing si trovano ad avere nei loro computer infinite quantità di informazioni sugli utenti e sui loro comportamenti.

È finita l’era dei dati, inizia l’era della gestione dei dati

La grande domanda è: cosa fare con tutti questi dati?

O meglio…

Come sfruttare questi dati?

Mail, indirizzi, siti web, dati demografici, comportamenti di acquisto, hobby e molto altro.

La grande questione del 2017 è come sfruttare queste informazioni per fare marketing, per vendere meglio e di più.

In questo ragionamento si inserisce l’automation marketing.

marketing data trend 2018 ippogrifo

Cosa ne pensano i marketer?

Forrester ha condotto per conto di Sizmek una ricerca sull’utilizzo dei dati da parte dei professionisti.

L’enorme quantità di dati che i marketer hanno a disposizione serve migliorare l’interazione con le persone, ed evitare che queste si rivolgano a un’azienda concorrente.

Secondo la ricerca di Forrester, l’84% dei marketer desidera sfruttare un programma in grado di imparare da ogni interazione con gli utenti e ottimizzare la propria strategia. In sostanza, stiamo parlando del trend del Programmatic Marketing.

Studiare il cliente e le sue abitudini di ricerca è importante per creare messaggi personalizzati. Anche se sono tanti i marketer che hanno difficoltà a personalizzare le pubblicità per i singoli utenti a causa di una mancanza di insight, questa si rivela una strategia che nel lungo periodo paga (sia in termini di ritorno dell’investimento sia in termini di pura fidelizzazione).

I dati reperibili sono davvero tanti e spesso i marketer fanno fatica a integrarli. Infatti, due professionisti su tre hanno dichiarato che le informazioni sulle campagne marketing e sui propri clienti provengono da troppe fonti ed è difficile riuscire a dare loro un senso. Quello che emerge dunque è l’esigenza di integrare l’enorme quantità di dati a disposizione con un sistema in grado di gestirli correttamente.

Grazie all’intelligenza artificiale è possibile organizzare i dati e analizzarli per ottenere insight significativi in pochi secondi.

In più con lo studio e l’interpretazione dei comportamenti degli utenti si è in grado di consegnare pubblicità personalizzate e di prevedere i risultati con grande precisione. Programmatic Marketing e intelligenza artificiale.

Cosa impensabile fino a qualche anno fa.

Oggi una pubblicità viene consegnata attraverso il canale ritenuto più adatto a ottenere i risultati migliori, direttamente agli utenti che hanno altissime possibilità di reagire nel modo desiderato.

marketing data trend 2018 ippogrifo

Marketing predittivo

Grazie alla tecnologia predittiva, tutto ciò può essere fatto in tempo reale e su vasta scala.

Infatti, il marketing predittivo basato sull’intelligenza artificiale sta cambiando il modo in cui i brand si approcciano a campagne, analisi e misurazione dei risultati.

Chi ha iniziato a usarlo, sta già vedendo i primi benefici. Il 69% dei marketer che utilizza questa tecnologia da almeno due anni ha dichiarato che è in grado di consegnare agli utenti messaggi più rilevanti e personalizzati.

Il 57% ha inoltre affermato di aver ottenuto tassi di conversione più alti, oltre a un maggior ROI delle attività di marketing e una crescita della brand awareness.

Sono numerosi i vantaggi che si possono sfruttare dal marketing predittivo.

Riuscire a sfruttare i dati reperiti nel modo giusto può migliorare sensibilmente le performance della tua attività.

Ma la tecnologia e l’intelligenza artificiale da sole non fanno miracoli.

Alla base hai bisogno di un esperto e un forte team di marketing.

Scopri L’Ippogrifo QUI.

 

Appassionato di scrittura e di tecnologia, ha sempre cercato il modo per coniugare queste due passioni. Scrive sul web e del web. Innamorato dei social network, è sempre in cerca di nuovi modi per fare marketing con gli strumenti online più innovativi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *