Qual è il rapporto tra i Social Networkers ed i Brands Aziendali?

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Non c’è dubbio che i social media siano diventati l’ambiente ideale per consentire alle persone di rimanere in contatto con amici, familiari e colleghi di lavoro, ma ora sembra che il social networking si ridefinisca come un modo per promuovere l’interazione tra le aziende e i loro clienti.
Invoke Solution
, leader mondiale per le ricerche qualitative, ha compiuto uno studio su 314 utenti social attivi (intendendo coloro che hanno almeno un account attivo sui social e si impegnano in un comportamento inerente ai media) per capire lo stato del social networking dal punto di vista dell’utente.
Tra i numerosi dati rilevati emerge che strumenti come Facebook e Twitter sono utilizzati dai social networkers per promuovere la comunicazione con le aziende, oltre che per mantenere i contatti con amici e parenti.

Lo studio ha mostrato che il 65% dei partecipanti segue una società o un brand su Facebook. Anche Twitter sta crescendo in relazione alle interazioni azienda-cliente; oltre il 31% degli utenti ha dichiarato di seguire una marca o un’azienda su Twitter, con forte evidenza che tale percentuale è in aumento.

I social networkers attivi, interagiscono coi brands attraverso vari modi:

• 47% ha postato un commento sulla pagina Facebook di una società;
• 41% ha letto blog;
• 32% ha postato sulla propria pagina Facebook un commento su un’azienda o un prodotto;
• 17% ha inviato tweeds brand su Twitter.

InvokeSolution comunicazione coi brands

Facebook continua a dominare i social media.

il 90% dei social networkers dicono che hanno un account Facebook che utilizzano attivamente;
• il 78% della rete sociale menziona il sito quando gli viene chiesto “a che cosa associ il social networking ?”, nel 31% dei casi viene citato Twitter.

grafoco 2

Eppure, molti social networkers ricercano le informazioni su brands o prodotti tramite i motori di ricerca ( 86% ) e siti aziendali ( 81% ).

Twitter aumenta la propria influenza.

Gli utenti che seguono i brands su Twitter ( 37% ) sono quasi il doppio di coloro che svolgono le ricerche sui blog aziendali ( 19% ), inoltre, a differenza degli altri social networkers, si impegnano nella comunicazione con le imprese con una vasta gamma di mezzi:

• Il 47% commenta o esprime reclami sui brands;
• Il 68% commenta pagine aziendali;
• Il 25% scrive sul proprio blog, post sui brands;
• il 35% degli intervistati possiede un account Twitter attivo;

Premiare l’interazione dei clienti.

Perché i social networkers diventano fans di un brand su Facebook?

• Il 60% degli utenti segue i rivenditori per ottenere coupons e sconti;
• Il 16% per avere informazioni esclusive;
• Il 12% per visualizzare i commenti di feedback imparziali sul rivenditore.

” Sapevamo tutti che la rete sociale è stata una forza trainante delle interazioni tra le persone. Ma il grado e la velocità a cui i consumatori si sono adattati al social networking per comunicare e scambiare informazioni con le aziende è sorprendente”, afferma Peter Mackey, vice presidente del reparto ricerca e sviluppo business di Invoke Solutions, “per di più le aziende ben attrezzate nel mondo dei social media, stanno vedendo un aumento nella soddisfazione del cliente e la percezione positiva dei loro brands; al contrario coloro che non si sono applicati adeguatamente in questo campo, stanno pagando un prezzo alto in termini di occasioni mancate, di immagine e diminuzione della soddisfazione “.

Meglio pensarci!

One Response to Qual è il rapporto tra i Social Networkers ed i Brands Aziendali?

  1. Interessante ma come campione è un pò ristretto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *