Google spopola anche nella mobile search

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Mobile-Search-Share

Sì, quest’immagine dà l’idea di un mercato in monopolio perfetto. Ed è il ritratto dell’egemonia di Google non soltanto sul mercato della ricerca in generale, ma anche su quello specifico della mobile search. Il modo in cui il gigante allunga i suoi tentacoli in tutti gli angoli del web è sempre sorprendente, anche se da tempo non può più essere considerato notizia. Secondo Pingdom, il 98% della ricerca mobile è marchiato Google. Mica male!

I dispositivi Android stanno facendo passi avanti in questo campo, ma l’iPhone e l’iOS hanno fissato lo standard. Per sicurezza Google vorrebbe far proprio l’intero settore, ma se non riuscirà a battere l’iPhone, almeno tutti gli utenti iPhone saranno costretti ad effettuare la ricerca tramite Google. Il risultato? Il calamaro gigante continuerà a riempirsi le tasche anche attraverso la ricerca mobile in tempo reale.

Tutto ciò fa bollire il sangue a Steve Jobs: l’iPhone e le sue applicazioni sono una potenziale miniera d’oro, ma Google continua imperterrito a fare un sacco di soldi sul marketplace di iPhone. Il punto è che i fanatici di iPhone dipendono tanto da Google quanto da Apple. Un gatto che si morde la coda, insomma. Chi potrà contrastare questo dominio?