Big Live: il social network della musica

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Amanti della musica state in guardia!
Verrà lanciato tra un mese Big live, il social network che mette in contatto le persone secondo i loro gusti musicali, o meglio, in base ai concerti che vorrebbero vedere.

La piattaforma, il cui sito è per ora sotto forma di blog, è ancora in fase di sviluppo ma presto offrirà agli utenti un sistema di video streaming per vedere i concerti dal vivo. Gli utenti di Big Live, che potranno accedere al social network attraverso username e password di Facebook, MySpace, Twitter e Google, avranno infatti la possibilità di guardare in diretta o in differita i concerti di artisti famosi e nel frattempo chattare e condividere opinioni ed esperienze con i propri amici interessati all’evento.

Ma a quale scopo portare i concerti online? Big Live costituisce un tentativo di introdurre nel mondo dei social network quella che è la colonna portante del “music business”, ovvero la musica dal vivo. Infatti, se le vendite di dischi sono in costante calo, le vendite di biglietti per concerti tengono ancora bene, visto che non sono affette dalla pirateria informatica.
Big Live ha già stilato accordi con famose location per concerti, con management di artisti e con diversi festival. Sicuramente tramite la piattaforma sarà possibile acquistare anche merchandising ufficiale, altro canale di vendita importante per il marketing della musica.

Il fondatore del social network Mike Rudoy afferma che, a differenza di una serie TV, i concerti non hanno un filo logico e narrativo ed è quindi difficile mantenere alta l’attenzione di chi guarda il video di un concerto. Il valore aggiunto di Big Live, commenta Mike, “sta nella possibilità di interagire in diretta con altre persone entusiaste dell’evento attraverso il nostro network”.
Resta da stabilire se la fruizione di un concerto live tramite computer abbia lo stesso impatto emotivo e mediatico di un vero concerto dal vivo. E anche se le vendite di biglietti subiranno uno scossone dall’introduzione di questo nuovo sistema. Big Live comunque ha già ottenuto vari riconoscimenti, come il Pepsi/SoundCTRL award, ed è pronto a catapultarsi nel mondo dei social network.

Voi cosa ne pensate?