Author Archives: Fabrizio Ferrara

L’account Twitter di “Pizza Hut” gestito da stagisti

pizzahutTwitter è uno dei più famosi social network attuali, assieme a Facebook e Myspace. Le nuove strategie di marketing sono senza dubbio orientate, specialmente in questo periodo di crisi globale, a rendere il marchio visibile a più persone possibili. 

I social network possono ormai essere immaginati come immensi serbatoi stracolmi di persone ai quali rivolgersi e dai quali si può attingere. E’ quello che sta facendo Pizza Hut, una delle più grandi catene americane al mondo per la consegna a domicilio di pizza, il cui  quartier generale si trova a Dallas in Texas.

Pizza Hut ha aperto le porte agli stagisti statunitensi dei college competenti in materia di Twitter ed è in cerca appunto di uno stagista che voglia occuparsi per un’estate di gestire l’account aziendale per raccontare la vita all’interno dell’azienda e per sentire e monitorare cosa pensano le persone del marchio.

Estate 2009: Nike presenta le “sneakers”

nike

Per l’estate 2009 Nike propone una nuova linea di scarpe: la linea di sneakers “Designed for Sport, Remixed for Life”. Sono 3 i modelli che faranno tendenza tra poche settimane: le Hijack, ispirate al wrestling; le Nike Air Zenyth, ispirate alle scarpe da corsa; e le Nike Air Offense, ispirate alla pallacanestro.

thn_2nsw_hijack_nylon_091Tutti modelli che fanno riferimento a certi tipi di sport nei quali si è continuamente in movimento, senza un attimo di pausa. Tutto sommato queste scarpe vogliono rispecchiare la frenetica e movimentata vita reale di tutti i giorni.

Miniclubman: incredibile ma (non)vero!

Navigando su Youtube sono rimasto colpito da un video un pò strano.  Due amici in autostrada, un normale viaggio con la classica ripresa con la videocamera per immortalare il tragitto o per notare qualche potente Ferrari sfrecciare a 300 all’ora. Tutto normale quando ad un tratto succede qualcosa a due automobili davanti ai ragazzi. Un gran bell’ esempio di spot virale prodotto dalla Mini Clubman.

Haverigg: nucleare o eolico?

eolicovsnucleare_01

La centrale eolica inglese di Haverigg si trova nella contea di Cumbria. E’ in funzione da 17 anni. Purtroppo è situata nella contea di Cumbria, individuata come una delle 11 aree facenti parte dei siti considerati dal ministero inglese “nucleari“.

A breve sarà smantellata e al posto suo sorgerà una “splendida” centrale nucleare.  Al posto delle 8 turbine, la RWE, colosso tedesco dell’energia, costruirà 3 reattori che produrranno 3600 megawatt di energia  al posto degli attuali 3,5 che produce la centrale eolica.

Tanti i difensori dell’atomo e del nucleare. Tanti i sostenitori del vento e dell’eolico.  Rispetto per l’ambiente o più energia per tutti? Più sicurezza ambientale o più rischio di catastrofi? Voi da che parte siete schierati?

Le notizie di finanza gratis su iPhone.

wall-street-journal-su-iphone-gratis

Grazie ad una nuova applicazione 2.0, gli utenti interessati al sistema finanziario internazionale potranno essere sempre informati gratuitamente sul loro telefonino iPhone o sul loro iPod touch.

Tutto questo è possibile grazie all’applicazione The Wall Street Journal Reader for iPhone atraverso la quale le notizie a pagamento della nota testata economica statunitense si leggono gratis.  Inoltre gli utenti hanno anche la possibilità di salvare direttamente sull’ Iphone gli articoli che risultano più utili e più interessanti. 

Una vera rivoluzione che cambia completamente lo scenario sia del lavoratore, sia dell’ intero mondo del lavoro. Il sistema economico finanziario è in tasca.

Uffici addio? Che ne pensate?

La Religione diventa 2.0

Anche la Religione ormai si sta modernizzando e per creare consenso e sensibilizzazione verso alcune tematiche sociali si sta avvalendo di blog e video. I blog, naturalmente, sono fondati sull’ idea di condivisione, e che cosa meglio della religione non è adatta allo sviluppo di blog? 

Le missioni Don Bosco, per esempio, per far destinare loro il 5 per mille per le loro opere di solidearietà, hanno  creato dei video virali su youtube come questo:

Mobili paracadutati a Parigi!!

conforama_1In pieno centro di Parigi, un pò di tempo fà, (ne abbiamo discusso un post precedente) sono piovuti letteralmente dal cielo mobili dotati di paracadute. Un’ azione molto pericolosa, ma di grande stupore, di guerrilla marketing, finalmente sappiamo chi è l’autore di tale azione : Conforama, il numero 2 al mondo nell’ arredamento della casa, brand europeo di mobili e accessori presente in 8 paesi europei, che ha deciso di trasformare in realtà il senso della vetrina principale di un negozio in pieno centro di Parigi, dove fanno bella mostra di sè dei mobili appesi alle corde di paracadute.

Il 2.0 secondo la Barilla

barillaMulino Bianco Barilla ha elaborato un interessante progetto di comunicazione chiamato “Nel Mulino che vorrei”: si tratta di una brand community dedicata alla condivisione di idee da parte dei membri di una community. Le idee migliori su prodotto, promozioni, packaging in linea con la mission, la vision ed i valori aziendali, verranno realizzate dall’azienda.

Uno degli aspetti più interessanti di questo progetto di sviluppo marketing e di nuovi prodotti è l’insieme delle attività di coinvolgimento e di relazione alla pari, basata sulla fiducia, con il pubblico: quindi il compito dell’azienda è quello di leggere le idee, rifiutare quelle doppie, invitare le persone a visionarle ed eventualmente votarle, rispondere alle domande dei partecipanti via MSN e Skype e leggere i commenti e approvarli.

Anche Barilla comincia a sperimentare il crowdsourcing: la cogenerazione di idee in pieno spirito web 2.0, nuovo paradigma della relazione impresa -cliente.

Barilla inoltre, a marzo 2009 aveva già progettato “Olivia&Marino” un social network attraverso il quale gli utenti possono condividere gli itinerari dello sfizio e che è andata ad integrare la campagna di comunicazione (costruita sull’idea di sfizio) realizzata per il lancio della nuova linea di crackers della Pavesi, Olivia&Marino.