Vivere in vetrina

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

In un periodo di estrema crisi, si cercano in ogni modo strade alternative per promuovere i propri prodotti. Dirk Bikkembergs ha avuto un’idea geniale. Nella sua boutique di 1300 mq in Piazza Cavour a Milano, inaugurata il 26 febbraio scorso, ha riservato 300 mq ad un sontuoso appartamento. All’interno di esso da un paio di giorni vive Andrea Vasa, un calciatore trentenne, belloccio, capelli neri, occhi verdi e per di più single. La particolarità dell’appartamento sta nel fatto che è completamente in vetrina. Non mancano delle tende che l’inquilino potrà tirare e aprire a suo piacimento, mostrandosi mentre si lava i denti, mentre fa esercizi ginnici oppure mentre parcheggia in salotto la sua Porsche. Il tutto arredato con il massimo riguardo alla qualità, all’originalità (la toilette rivestita con le pagine della Gazzetta dello Sport) e allo sfarzo.
Insieme al signor Vasa, nel particolare appartamento vi sono una governante e alcune commesse. Oltre ad essere sotto gli occhi dei passanti, il giovane calciatore può ricevere i clienti che dal negozio potranno bussare alla porta di “casa Vasa”; questi possono perfino scegliere i propri capi dagli armadi dell’appartamento.
Al posto della particolare abitazione-negozio, un tempo c’era un fast food, e per realizzare la metamorfosi negli ambienti e negli arredi, l’investimento pare che si sia aggirato intorno ai 10 milioni di euro.
Ormai le invenzioni di marketing non convenzionale sono molte, ma questa ha vinto sicuramente il premio originalità, e bravo Bikkembergs.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *