Vivere come in Minority Report

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

L’azienda tedesca Metaio sta lavorando su una tecnologia in grado di utilizzare raggi infrarossi e una fotocamera plenottica al fine di permetterci di interagire col mondo che ci circonda con un semplice gesto.

Questa nuova tecnologia, applicata a degli occhiali simili a quelli di Google Glass, permette di riconoscere il calore corporeo della persona e quindi captare i suoi movimenti e le azioni. Lo schermo degli occhiali crea a quel punto un’ immagine con cui si può interagire con un semplice tocco.

Vi ricordate la scena del film Minority Report in cui Tom Cruise dotato di speciali guanti controllava uno schermo grande come una parete? Era il 2002 e sembrava qualcosa di lontano e impossibile, ma ormai la realtà aumentata sta per diventare parte del quotidiano.

Nel video è possibile vedere due ragazzi giocare a scacchi su una scacchiera virtuale e una donna che sfogliando un giornale può, con un semplice tocco, scoprire informazioni sul prodotto illustrato su di esso. Non è fantastico? L’idea dell’azienda è quella di rendere la tecnologia accessibile a smartphone e ai cosiddetti wearable devices, ma chissà quali e quanti utilizzi possibili possono esserci nel prossimo futuro.

La tecnologia Thermal Touch, con la sua capacità di aggiungere terza e quarta dimensione agli oggetti, è ancora un prototipo e ha debuttato proprio in questi giorni alla fiera “Augmented World Expo” a Santa Clara in California.

Che pensereste nel vedere qualcuno gesticolare per la strada con un paio di strani occhiali addosso? Forse fra un paio di anni sarà una cosa del tutto naturale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *