Viral marketing e frullatori

will it blend
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Nell’era dei social network e dei blog, dove le interazioni e le conversazioni non avvengono più in piazza, al bar o nei locali ma sul web, non basta più creare una campagna marketing tradizionale dove il prodotto è messo al centro.

La vera spinta del marketing degli anni 2000 è la viralità, l’emozione, la connessione tra brand e clienti. Per l’AMA (American Marketing Association) il viral marketing è quel “fenomeno che facilita ed  incoraggia le persone a recepire in maniera ottimale un messaggio. È definito virale perché il numero di persone esposte al messaggio imita il processo di diffusione di un virus da una persona all’altra ad altissima velocità”. Alla sua base c’è il semplice passaparola: se un contenuto rispetta certi criteri, la naturale propensione dell’essere umano alla narrazione storie farà tutto il resto. Niente trucchi, niente magie: solo attenzione nei contenuti e nelle forme.

marketing virale

Un caso incredibile di viral marketing si è verificato quando il nuovo responsabile marketing della Blendtec, George Wright,  ebbe un’idea grandiosa per promuovere il loro frullatore. Il titolare Tom era solito testare i frullatori buttandoci dentro cose di ogni genere, dalle palline da golf ai pezzi di legno. Così George ebbe l’idea geniale di filmarlo e postare il tutto su YouTube. Dopo il primo video da 6 milioni di visualizzazioni, la campagna “Will it blend?” (dove vengono disintegrati iPhone e Nintendo Wii) dopo due anni portò incrementi sulle vendite pari al 700%.

Quindi nel marketing virale non conta solamente avere un prodotto valido e ricamarci su una buona campagna pubblicitaria, ma è necessario arrivare alle emozioni: stupire, prendere una cosa normale (come nel caso del frullatore) e renderla fuori dal comune, straordinaria. Il resto, verrà da sé.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *