Una presentazione aziendale in 3D? Con Free Format oggi è possibile.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Saper vendere i propri prodotti significa avere la profonda consapevolezza delle proprie potenzialità imprenditoriali. Ma saperli vendere implica anche la consapevolezza di doverli presentare bene, utilizzando strategie e tecniche innovative che consentano di distinguere la propria offerta all’interno di un mercato ormai saturo.

In che maniera, allora, è possibile migliorare le proprie presentazioni aziendali?

Oggi, una delle frontiere tecnologicamente avanzate in materia è rappresentata dal “Free Format Projection Screen”, un sistema di proiezione video in 3D brevettato dalla compagnia danese viZoo. Grazie all’utilizzo di uno schermo trasparente in grado di visualizzare in maniera efficace i filmati appositamente realizzati, l’effetto di realtà ottenuto è in grado di fondere le figure e gli oggetti rappresentati in primo piano con lo sfondo raggiungendo un formidabile livello d’illusione.

Punto di forza del dispositivo è proprio quello di materializzare oggetti e persone in uno spazio visibile interattivo, permettendo così a chi si occupa della presentazione di agire come un prestigiatore in grado di far scaturire dal nulla la realtà.

Sono ormai numerosi i brand che hanno scelto di avvalersi delle possibilità offerte da Free Format. Honda per la Convention Dealer del 2009. Toyota per la presentazione dell’immagine tridimensionale di una nuova vettura in Polonia. Ma anche la nostra Diesel ha proiettato l’immagine di una modella che provava alcuni abiti all’interno di un suo store.

Free Format™ Projection Screen- Partnership D-wok & viZoo from D-wok Srl on Vimeo.

Sono numerose le potenzialità offerte da questo sistema di proiezione che, a monte, implica un delicato lavoro di preparazione e soluzioni personalizzate a seconda delle esigenze degli utilizzatori. Forse l’aspetto più importante e, in qualche misura, creativo, è rappresentato dalla creazione di un’efficace coreografia, che permetta al presentatore di coordinare i movimenti sia davanti che dietro allo schermo, in armonia con un corretto utilizzo delle luci.

Insomma, bastano soltanto alcuni semplici gesti delle mani e, come per magia, le vostre presentazioni acquisiranno un reale valore aggiunto.

Ne siete convinti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *