Blog su notizie e strategie di marketing e comunicazione


Blog Multiautore sul Marketing

Una nuova malattia? No, la frontiera più avanzata della realtà aumentata!

20 luglio, 2011 (11:57) | Tecnologia | Di: Luca

Evoca soltanto lontanamente il nome di qualche malattia legata al sistema respiratorio, ma più semplicemente la possiamo connettere a quel desiderio forzato di nuovi stimoli sensoriali nel quale ci ha fatto precipitare la sovraesposizione ai media contemporanei.

Stiamo parlando di Aurasma, la nuova applicazione grazie alla quale è possibile creare realtà aumentata direttamente sul nostro smartphone o tablet. Ovvero la possibilità di rendere animato e coinvolgente ciò che tradizionalmente è statico e monodimensionale.

Con oltre un milione di persone che l’hanno installata sui propri dispositivi, oggi Aurasma è la piattaforma di augmented reality più distribuita al mondo. E probabilmente costituisce un primo passo relativamente al modo in cui in futuro cambieranno i nostri approcci ai dispositivi mobili. Soprattutto per quanto riguarda le strategie promozionali dei brand.

Ma come funziona esattamente Aurasma?
Grazie alla fotocamera del dispositivo è possibile riconoscere le immagini del mondo reale e sovrapporre ad esse uno strato interattivo virtuale, sia esso un video, un gioco o un’animazione in 3D.

In questo modo è possibile ad esempio:
- inquadrare il cartellone pubblicitario di un film e farne automaticamente partire il trailer
- attivare il video delle proprie vacanze semplicemente inquadrando l’album delle immagini
- inquadrare una pagina di giornale raffigurante una pubblicità per far partire lo spot relativo al prodotto in questione

Ma sono innumerevoli le applicazioni di Aurasma. Cinema, turismo, stampa, giochi, settore immobiliare, grande distribuzione etc. Sono ancora poche le aziende (soprattutto americane) che utilizzano Aurasma ma quelle che lo fanno hanno ben intuito le potenzialità rivoluzionarie di questa app.

Oggi infatti è possibile trasformare i lettori di advertising in spettatori ai quali narrare una storia. Far loro condividere il percorso di un processo di produzione, ad esempio, può destare più facilmente l’attenzione intorpidita di un consumatore in cerca di nuovi stimoli per scegliere un brand.

Anche il cinema ha scelto di sfruttare la app per promuovere Super 8, il nuovo film di J.J. Abrams prodotto da Steven Spielberg. Puntando la fotocamera verso i cartelloni pubblicitari sarà possibile animarli ed essere coinvolti nella suggestiva atmosfera cinematografica.

Attualmente Aurasma è compatibile con iPhone 3GS, iPhone 4, iPod touch, iPad 2 Wi-Fi e iPad 2 Wi-Fi + 3G.

Il futuro traveste la realtà investendola dei nostri sogni. Il tutto grazie ad una semplice app.

Quale sarà la prossima svolta rivoluzionaria?

Ti Potrebbero Interessare Anche:

  1. Digital Signage: una nuova frontiera della pubblicit
  2. Il Natale di Starbucks è magic con la realtà aumentata
  3. Flash 10.2: la nuova frontiera si chiama Android
  4. Navigare come Tom Cruise nelle scene di Minority Report? La realtà aumentata promette questo ed altro

Scrivi un commento







Desideri una consulenza?
Chiama il numero verde

L’IPPOGRIFO GROUP SRL - TRIESTE / MILANO / ROMA
Via Caboto 19/1 - 34147 TRIESTE / P.IVA 01123830323

Copyright 2012 L’Ippogrifo®  - Andrea Zucca

il mio stato skype

CHIAMACI SU SKYPE!

SEGUICI ANCHE SU:

twitter facebook linkedin google plus youtube pinterest