Un piccolo passo per Messenger, un grande passo per WhatsApp

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Chi dorme non piglia pesci! È proprio il caso di dirlo quando si parla di Mark Zuckerberg e il suo social network, protagonisti costanti delle novità che riguardano il web 2.0.

Udite udite utenti di Facebook! La prima novità riguarda la sua applicazione di messaggistica istantanea, Messenger,  che da fine aprile dovrà essere obbligatoriamente installata sui vostri dispositivi mobili.

Fino ad ora infatti, i fruitori del servizio potevano scegliere tra scaricare Messenger oppure utilizzare l’app di Facebook per eseguire, unicamente attraverso essa, tutte le funzioni.

Ma a cosa si deve tale decisione?

Mark Zuckerberg giustifica questa scelta con il fatto che è stata riscontrata una velocità di risposta maggiore del 20% su Messenger rispetto a Facebook.

Chiaramente WhatsApp avrà le spalle coperte rispetto a Telegram e affini data la sua neo appartenenza alla famiglia Zuckerberg e a conferma di questo vi è la novità annunciata lo scorso febbraio al Mobile World Congress di Barcellona: le chiamate VoIP.

Per quanto riguarda proprio WhatsApp, inoltre, recentemente si è parlato di una sua partnership con l’operatore tedesco E-Plus, dal quale è nata una SIM speciale con il logo identico all’app presente sul 90% degli smartphone in Germania.

Questo accordo potrebbe contribuire alla metamorfosi di WhatsApp da gestore di messaggistica a carrier (operatore di telefonia).

Insomma, tremate rivali, tremate! Sembra che Facebook Inc. abbia in serbo una grande opera di eliminazione della concorrenza. Le premesse ci sono proprio tutte, staremo a vedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *