“The Perfect Woman”. Acqua Vitasnella contro gli stereotipi di bellezza femminile.

Spot-Vitasnella-The-Perfect-Woman
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

 

 

Non siamo perfetti e questo è un dato di fatto  e allora perché giudicare gli altri?. Lo facciamo spesso e quasi sempre i nostri giudizi vengono dati senza conoscere la persona che abbiamo difronte. Si giudica gli altri perché è più semplice che giudicare se stessi.

Acqua Vitasnella si è chiesta cosa succederebbe se una donna ascoltasse tutte le critiche e i giudizi di sconosciuti e ha dato vita ad un esperimento di live mapping 3D intitolato “The perfect Woman”. Il soggetto del video è la modella curvy Fabiola Cacciatori che ha prestato il suo corpo al giudizio di otto persone a lei sconosciute. La sua figura  è stata riprodotta tramite un proiettore 3D e, turno, gli otto partecipanti hanno potuto giocare con la proiezione del corpo della modella mutandone la siluette a proprio piacimento. Il risultato: otto persone differenti.

Non lasciare che nessuno ti dica come devi essere” è la frase ripetuta alla fine del video dove la donna dopo aver bevuto dell’acqua Vitasnella torna ad assumere le sue morbide forme.

Il progetto a cura dell’agenzia di comunicazione Saatchi&Saatchi è stato realizzato da un team tutto al maschile che ha dovuto confrontarsi con il mondo femminile per capire realmente come ci si sente quando si è vittime di critiche feroci. Siamo continuamente sottoposti a stereotipi, basta sfogliare i giornali, guardare la televisione o anche semplicemente la pubblicità per capire come i media cercano d’ imporre la stessa idea di bellezza alle donne. Questo le spinge a cercare di raggiungere un canone di perfezione che non esiste, anche a costo di ricorrere a metodi estremi, come la chirurgia estetica.

La nuova campagna pubblicitaria di Vitasnella, #MeStessAlMeglio, continua l’idea di marketing sociale che non incentra più i video solamente sul prodotto e sulle sue qualità, ma coinvolge il pubblico attraverso problemi o questioni di carattere comune . Vitasnella lancia così un messaggio rivolto alla sensibilità femminile:” inutile sforzarsi di piacere a tutti e plasmarsi sui giudizi degli altri, la bellezza perfetta non esiste e ogni donna potrà essere sempre bellissima essendo semplicemente se stessa, al meglio”.

Buona Visione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *