The Game Before the Game

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Manca pochissimo al fischio d’inizio di questi mondiali 2014 in Brasile e già il calcio è ovunque. Si sa, anche chi non è interessato per nulla a questo sport, difficilmente riesce ad evitarlo durante una Coppa del Mondo, anche perché il calcio tende ad invadere qualsiasi altro campo.

Nell’ambito della pubblicità abbiamo già visto moltissimi brand cogliere al volo l’occasione sfruttando questa atmosfera di attesa, ma è da qualche giorno che anche la Beats by Dr. Dre , la famosissima linea di cuffie e casse del marchio Beats Electronics, ha presentato il nuovo spot per promuovere le cuffie Solo2.

Il video “The Game Before the Game”, attualmente quasi sette milioni di visualizzazioni su Youtube, racconta i riti pre-gara dei  più famosi giocatori del mondo, e non solo.  Il video si apre su splendide vedute di Rio alternate ad altre delle favelas accompagnate dal suono delle parole motivazionali del padre di Neymar che il giovane campione continua a pensare tra sé e sé mentre arriva allo stadio.

“Oggi corri, corri come un uomo pazzo che rincorre la felicità” ripensa Neymar appena prima di mettere le cuffie e far partire il video in tutta la sua intensità. Tutto diventa un po’ confuso mentre i grandi campioni si alternano: Javier “Chicharito” Hernandez, Cesc Fabregas, Mario Götze, Bacary Sagna, Luis Suárez, Bastian Schweinsteiger, Blaise Matuidi, Daniel Sturridge e Robin van Persie fanno la loro comparsa assieme al loro rito pre-partita.

C’è chi prega, chi si allena giocando contro un muro, chi ripensa alle parole del padre, chi bacia un anello pensando alla fidanzata, tutti si preparano in modo diverso, ma tutti con le cuffie Beats alle orecchie.

Anche i tifosi non si risparmiano in termini di rituali e anche tra loro non mancano i volti noti, come ad esempio LeBron James, Lil Wayne, Nicki Minaj e Serena Williams.

Beats by Dr. Dre ha vinto la sfida creando una pubblicità emozionante e coinvolgente, battendo i vari colleghi che hanno utilizzato i mondiali del 2014 come serbatoio di idee al quale attingere. Chapeau!

Andrea Marson
Ha studiato Economia, Commercio Internazionale e Mercati Finanziari presso l’Università degli studi di Trieste.
Appassionato di marketing e comunicazione, segue con curiosità le ultime novità economiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *