T-Mobile viral marketing

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Alle 11 del mattino del 15 gennaio scorso, nella Liverpool Street Station di Londra molta gente stava aspettando il proprio treno quando all’improvviso è partito un sottofondo musicale, che presto più che un sottofondo si è dimostrato un vero e proprio accompagnamento in pieno stile discoteca, tanto che la stazione ad un certo punto sembrava una sala da ballo. Tra la folla si erano nascosti dei ballerini che hanno dato il la ad un balletto di massa, lo scenario era vagamente analogo a quello del famoso video della canzone Praise You di Fatboy Slim. Il tutto per la promozione della campagna di T-Mobile Life’s for sharing.
Un idea eccellente utilizzando il flash mob per un impatto virale di massa all’insegna del marketing non convenzionale.
Ecco il video…

3 Responses to T-Mobile viral marketing

  1. […] il flash mob alla Liverpool Street Station di Londra? Oggi ve ne propongo un altro che ha avuto luogo in un negozio di abbigliamento a Los Angeles. I […]

  2. giulio scrive:

    scusa ma non capisco perché vedere gente che balla fa venir voglia di T-mobile.
    è uguale al flash mob di glee ma quello aveva un senso perché la canzone era quella della sigla e soprattutto perchè il marchio tratta appunto di ballerini e musica….
    Voi che dite? :-)

  3. simone simone scrive:

    In Effetti Giulio, come hai fatto notare, come tematicità non è molto lineare…
    Credo che abbiano puntato sull’imprevedibilità e non regolarità dell’azione, forse hanno lasciato appositamente delle incongruenze : anche questo fa parte del virale…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *