Stride gum e il gaming banner assurdamente lungo!

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Stride gum è un famoso brand americano di gomme da masticare creato da Cadbury. Il claim del prodotto è spiritoso e immediato: “il chewingum ha un gusto assurdamente lungo”. Per  comunicare questo valore aggiunto ai consumatori, Stride Gum, in collaborazione con l’agenzia JWT di New York, ha ideato particolari banner che mettono alla prova la resistenza dell’utente.

Nella competizione interattiva, il giocatore viene sfidato a cliccare il tasto destro del mouse, per più tempo possibile, su un’area predefinita del banner che si muoveva continuamente. Lo scopo di questa prova di pazienza è quello di aggiudicarsi la vincita di 500$ messi in palio da Stride gum. L’iterazione più lunga con il banner è durata 46 minuti 26 secondi, un record assurdamente lungo!

La campagna si è meritata subito un Webby Award. Il gioco ha avuto un’efficacia di 13 volte superiore rispetto ai tradizionali banner e ha generato un click-through rate medio dello 0,9%, quando lo standard del settore è dello 0,07%.

Una strategia vincente, soprattutto considerando il fatto che i consumatori sono sempre più consapevoli delle strategie di marketing utilizzate in rete e riuscire a coinvolgerli diventa sempre più difficile.

I vecchi banner online, considerati annunci da evitare o da chiudere immediatamente, stanno lasciando il posto a banner di nuova generazione in grado di interagire con l’utente che, oltre a divertirsi ha la possibilità di vincere dei simpatici premi.

Quest’inedita combinazione tra pubblicità e gioco denominata gaming banner è una forma di comunicazione online emergente che fa proprio dell’interattività il suo cavallo di battaglia.

E i risultati le danno ragione. La scelta di Stride gum di adottare questa strategia ha generato un numero elevatissimo di click e ha consolidato la brand awareness dell’azienda.

E voi, utilizzereste il gaming banner per sfidare gli utenti a sopportarvi?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>