Blog su notizie e strategie di marketing e comunicazione


Blog Multiautore sul Marketing

Stop al telemarketing: approvato il decreto

20 luglio, 2010 (11:08) | Telemarketing | Di: Valentina B.

Vi ricordate l’articolo di Emanuele sul telemarketing selvaggio?

Bene, pochi giorni fa il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministero dello Sviluppo Economico, ha approvato il decreto legge chiamato “Registro pubblico delle opposizioni”,  grazie a questa norma tutti gli abbonati che si iscriveranno ad un particolare registro non potranno più essere contattati dalle aziende per attività di telemarketing promozionale.

Questo decreto pone fine a due anni di “mille rinvii”, durante i quali le aziende violavano la privacy degli utenti telefonici, a gennaio la Commisione Europea aveva addirittura dato il via a una procedura d’infrazione nei riguardi dell’Italia per l’inosservanza delle norme europee sulla privacy.

Registrarsi sarà molto semplice, basterà indicare il proprio numero di telefono tramite una e-mail (il modulo si troverà su internet), con una telefonata oppure per raccomandata. L’iscrizione è gratuita.

Di conseguenza, gli operatori di telemarketing potranno rivolgersi solo agli utenti telefonici non presenti nel registro.  Le sanzioni previste per i trasgressori andranno da 10.000 a 120.000 € a seconda della situazione economica del contraente.

Gli indirizzi da contattare per l’iscrizione non sono stati ancora divulgati, inoltre non è ancora stato designato chi avrà la responsabilità di gestire ilRegistro dell’opposizione”, sarà però un ente terzo al ministero dello Sviluppo Economico che ha emanato il decreto.

Il segretario nazionale di Adiconsum, Pietro Giordano, ha manifestato qualche perplessità sul metodo utilizzato, ritiene infatti che sarebbe stato preferibile un “registro dell’assenso”, in modo da difendere in modo più efficace gli utenti telefonici, soprattutto gli anziani, in quanto l’iscrizione al “Registro pubblico delle opposizioni” potrebbe risultare troppo macchinosa per quest’ultimi.

Giordano  denuncia anche la mancata consultazione delle associazioni dei consumatori prima dell’approvazione del decreto legge, e auspica l’apertura di un tavolo di discussioni.

Un ulteriore punto molto contestato riguarda il rispetto del “Registro pubblico dell’opposizione” da parte delle aziende. Il comunicato del Ministero dello Sviluppo precisa che “nel momento in cui (ndr l’abbonato) fara’ richiesta di inserimento nel ‘Registro pubblico delle opposizioni’, l’operatore sara’ tenuto ad evadere tale richiesta nel piu’ breve tempo possibile”, ciò che è stato criticato è “nel più breve tempo possibile”, non essendo un tempo precisato le aziende probabilmente continueranno a violare la privacy degli utenti telefonici con attività di telemarketing.

Nel frattempo partirà una campagna di informazione, promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico in collaborazione con il Consiglio Nazionale Consumatori e Utenti-Cncu, volta a rendere consapevoli gli utenti telefonici sul nuovo decreto.

La procedura per la realizzazione del “Registro delle opposizioni”  non è però conclusa, il provvedimento deve ancora passare all’esame del Consiglio di Stato, delle Commissioni Parlamentari competenti in materia, dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni e del Garante per la protezione dei dati personali.

Il cammino quindi è ancora lungo..vi terremo aggiornati!

Ti Potrebbero Interessare Anche:

  1. Stop al telemarketing selvaggio
  2. Stop Hot Linking
  3. La disciplina dei Blog
  4. Cant stop Kenwood

Scrivi un commento







Desideri una consulenza?
Chiama il numero verde

L’IPPOGRIFO GROUP SRL - TRIESTE / MILANO / ROMA
Via Caboto 19/1 - 34147 TRIESTE / P.IVA 01123830323

Copyright 2012 L’Ippogrifo®  - Andrea Zucca

il mio stato skype

CHIAMACI SU SKYPE!

SEGUICI ANCHE SU:

twitter facebook linkedin google plus youtube pinterest