Cosa vogliono i clienti dal tuo sito web

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Il sito web? Fondamentale. Anzi, di più. Il sondaggio che vi riportiamo oggi viene da RainToday, che ha intervistato più di 200 acquirenti di servizi B2B presso aziende di ogni dimensione.

Descrizioni del servizio (87%), descrizione delle industrie servite (78%), storie di successo/studi di casi (73%), progettazione di siti web professionali e presentazione (69%): questo il “top 4” degli elementi da curare nel proprio sito internet. E fin qui nessuna sorpresa. Si tratta del cuore della vostra azienda e, se qualcosa non va in questi ingranaggi, non aspettatevi nemmeno di entrare nel giro giusto.

chart_web-marketing

Tutto ciò è fondamentale ma non sufficiente a guadagnare credito tra i clienti. Ci sono altri sei elementi che non vanno sottovalutati. Anche podcast e contenuti audio, in fondo alla lista, sono stati votati dal 40% del campione come “estremamente” o “molto importanti” quando si decide di prendere contatti con un fornitore di servizi. Qualunque sia il marketing che si sta facendo, dunque, la prima tappa per la maggior parte degli acquirenti è una visita al vostro sito web. Ecco allora un paio di consigli pratici per ottimizzarlo.

Organizzate un webinar. È possibile inviare agli utenti un invito via e-mail (modo immediato ed efficace per generare partecipazione) indirizzandoli sul vostro sito per la registrazione all’evento. Durante il processo di registrazione potrete chiedere loro di unirsi alla vostra newsletter. E, nella pagina di conferma, sarà possibile indirizzarli a post sul vostro blog, studi di caso o podcast su argomenti legati alla manifestazione. Aumentando l’impegno della vostra clientela e fidelizzandola alla vostra azienda.

Un ulteriore passo avanti consiste nella condivisione di informazioni su webinar e contenuti relativi attraverso social media come Twitter, Facebook e LinkedIn. Ciò vi permetterà di contattare i vostri fan che non sono raggiungibili mediante newsletter.

Il fatto che gli acquirenti interpellati da RainToday non abbiano annoverato blog posts, podcast e video tra i più importanti elementi dei siti web non significa che dobbiate considerarli secondari ai fini dell’ottimizzazione del vostro spazio.

2 Responses to Cosa vogliono i clienti dal tuo sito web

  1. emiliano scrive:

    Trovo tutto giustissimo, l’uso di internet facilita la vita all’impresa e al cleinte che può pensare e capire bene quello che sta per fare.
    Saluti

  2. simone simone scrive:

    … senza dimenticare che l’uso improprio del mezzo può causare gravi “disfunzioni” alle aziende stesse.
    Quindi facilita la vita se il cliente è al centro del mezzo di comunicazione, altrimenti l’utente stesso decreterà la fine dell’azienda in maniera molto più rapida che nel mercato tradizionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *