Siri: il nuovo software della Apple complica la vita alla SEO?

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

L’ultima novità presentata da Apple in occasione dell’abituale evento di fine anno è Siriun software basato sul riconoscimento vocale integrato da Apple nell’ iPhone 4S.

L’onore di elencare le grandi potenzialità dell’assistente personale (così è chiamato Siri) è stato di Scott Forstall, vicepresidente della sezione software di Apple.

Sono bastati pochissimi secondi di dimostrazione perché fossero chiare le potenzialità del software e come quest’ultimo avrebbe cambiato il modo di interagire con il proprio telefono.

Siri è stato presentato all’evento Let’s talk iPhone e rilasciato il 12 ottobre 2011 in versione beta. Attualmente è disponibile solo in lingua inglese, francese e tedesca, solo dal 2012 sarà disponibile anche in italiano.

Con la sua capacità di rispondere a domande pertinenti circa il luogo in cui ci si trova potrebbe rappresentare una minaccia, forse non così tanto percepita ma sicuramente solida, alla local SEO.

Certamente Siri costituisce un sistema di ricerca  più rapido rispetto ai tradizionali, ma gli esperti ritengono che possa influire negativamente sulle posizioni faticosamente guadagnate dai siti nella SERP.

Vista la diffusione dei device di Apple e vista anche la tenacia con la quale la casa di Cupertino sostiene i suoi progetti, è più che lecito pensare che Siri non sia solo una novità di breve vita inserita in un semplice smartphone, ma che piuttosto possa rappresentare una rivoluzione nel mondo della tecnologia.

Voi che ne pensate?

http://youtu.be/msi_ZKnLeJk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *