Social Network e ristoranti: un’alleanza vincente.

1309-63 0471309-63 Foodie IllustrationSeptember 30, 2013Photo by Jaren Wilkey/BYU© BYU PHOTO 2013
All Rights Reserved
photo@byu.edu  (801)422-7322
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Chi naviga molto in rete lo sa. Moltissime persone amano scattare e condividere foto di piatti e ricette sui Social Network. Lo conferma anche Webstagram: le foto che circolano con l’hashtag #food sono più di 90 milioni.  Una notizia davvero ghiotta per i ristoranti che possono trarre grande vantaggio da questo trend in evoluzione.

Non tutto è così facile però. Attenzione. Bisogna conoscere bene le potenzialità del mondo Social per poterle sfruttare nel migliore dei modi. TheFork, piattaforma di prenotazione di ristoranti di TripAdvisor, risponde allora alle domande più frequenti sul tema:

Cosa cercano i clienti sulla pagina Instagram di un ristorante?

Sicuramente di essere stimolati dalla veduta di un piatto: questo avviene ovviamente tramite le sue qualità visive; tanto più la fotografia sarà bella tanto più i sensi ne verranno coinvolti. Fondamentale poi che le immagini o i video pubblicati siano irresistibili perché il cliente li assocerà inevitabilmente al brand. Ma nello stesso tempo i clienti cercano anche ispirazioni per nuove ricette perché sono invogliati a loro volta a scattare una foto delle prelibatezze che sono riusciti a preparare, quindi anche questo elemento è da sfruttare. 

Ma cosa si può offrire ai clienti attraverso la pagina Instagram di un ristorante?

In primo luogo, la propria filosofia: servire i piatti con colori brillanti, arte e creatività farà sempre la differenza. Poi, la promessa di vivere momenti piacevoli nel ristorante pubblicando foto di clienti che si divertono in sala. Inoltre attraverso gli hashtag è possibile condividere i momenti di convivialità e spensieratezza. Infine, elemento importantissimo, la complicità: video e foto che mostrano il lato nascosto di un locale, momenti magici, intimi, nascosti, di una serata in compagnia sono quel valore in più che il cliente saprà sicuramente cogliere. L’obiettivo finale? Creare una community e rinforzare l’immagine del marchio. Ci può essere spazio anche per le promozioni speciali, gli eventi o i concorsi che invogliano ovviamente il cliente a presentarsi in quel determinato ristorante. Tutte queste strategie sottolineano l’importanza di comunicare con il pubblico andando oltre l’aspetto commerciale, condividendo quindi informazioni, consigli, suggerimenti e ricette di cucina.

Inoltre Instagram permette di promuovere il ristorante in maniera dinamica, viva e spontanea, una modalità che può generare rapidamente un grande interesse intorno ad un luogo o ad una comunità di persone che si incontrano.  Si tratta di una piattaforma con un approccio mobile che consente di elaborare strategie per avere un impatto molto rapido: il movimento costante permette poi di innovare e di verificare le operazioni con maggiore facilità rispetto agli altri canali. Inoltre, il fatto che gli utenti alimentino a loro volta la community è un grande vantaggio perché aiuta a promuovere il ristorante con poche risorse grazie al passaparola digitale

Attenzione però a non abusare del mezzo: è importante postare con attenzione e avere una strategia di comunicazione precisa per essere identificati in modo autorevole. E ovviamente, come in ogni cosa, vale il buon senso. Non postate piatti che non siete in grado di cucinare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *