Search Advertising: l’alleanza Microsoft-Yahoo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Microsoft e Yahoo progettano un nuovo web marketing

Sembra che nel mercato del Search, monopolizzato da Google, si stia per assistere ad una grande novità, Yahoo e Microsoft, infatti, stringono patti e alleanze strategiche che dovrebbero andare a regime dal 2011.

Grazie a questa straordinaria alleanza, Yahoo potrà concentrarsi ancora più attivamente sulla propria innovativa capacità di ricerca e farà ciò che sa fare meglio: coniugare le proprie conoscenze e tecnologie con contenuti interessanti, per offrire a utenti e consumatori un’esperienza di navigazione rilevante a livello personale“.
Carol Bartz, Chief Executive Officer di Yahoo

Il neo partner Microsoft sembra essere d’accordo con le dichiarazioni di Yahoo:

Benché il processo sia solo agli inizi, abbiamo raggiunto un’importante pietra miliare, sono convinto che Microsoft e Yahoo riusciranno insieme a offrire una scelta più ampia, un miglior valore e una maggiore innovazione sia per i nostri utenti sia per gli inserzionisti e gli editori“.
Steve Ballmer, CEO di Microsoft

Oltre a ad unire le proprie tecnologie per potenziare i propri motori di ricerca, si attendono anche importanti novità sul Search Advertising, annunciate anche nel sito appositamente creato www.searchaliance.com.

Microsoft e Yahoo si divideranno il supporto ai diversi segmenti di inserzionisti, il team commerciale di Yahoo rappresenterà esclusivamente gli inserzionisti con volumi elevati, come le agenzie SEO e SEM, i rivenditori e i loro clienti, Microsoft invece supporterà gli inserzionisti self-service.

Agli albori del web si era partiti più o meno così con più player sia nei motori, sia nel pay search, vedremo se gli annunci dei due colossi informatici si concretizzeranno veramente.

One Response to Search Advertising: l’alleanza Microsoft-Yahoo

  1. […] febbraio Tiziano ci aveva parlato dell’accordo tra Microsoft e Yahoo, denominato Search […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *