Vuoi scrivere mail da leggere comodamente sullo smartphone? Ecco alcuni suggerimenti

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Secondo una ricerca intitolata Email Marketing Trends 2011, pubblicata da MagNews.it in collaborazione con Nielsen, ormai il 29% degli utenti legge le email da dispositivi mobili quali tablet e smartphone e non più soltanto dal Pc.

Quella che va a configurarsi come una vera e propria rivoluzione che ci vedrà eternamente connessi ad internet, porta naturalmente con sé una serie di accorgimenti e di soluzioni ideate per poter rendere fruibili al massimo grado, sia su Pc che su dispositivo mobile, le modalità d’accesso alle montagne di mail che quotidianamente riceviamo.

Cosa cambia innanzitutto nella percezione e nella lettura di una mail letta su uno smartphone?

  • Le ridotte dimensioni del display, alle quali adattare i contenuti che sino a ieri eravamo soliti leggere sul tradizionale monitor
  • L’utilizzo di un dispositivo touchscreen, che, a differenza del mouse, permette una minore precisione nella navigazione e nella selezione dei link

Quali sono allora gli accorgimenti da adottare per adeguare le modalità di lettura e di confezionamento di un messaggio ai nuovi standard?

Vediamoli attraverso un’analisi sintetica di come utilizzare testi, immagini, oggetto ed usabilità.

Per quanto riguarda la stesura dei testi è consigliabile l’utilizzo di un codice HTML semplice che riduca le possibilità d’errore di lettura. Un messaggio di solo testo inoltre, potrebbe essere utile per chi non è in grado di gestire l’HTML. Lo si dovrà inoltre adeguare a tabelle di dimensioni fisse sia in altezza che in larghezza per evitare una scarsa leggibilità del messaggio.

Le immagini devono assolutamente essere ridotte di peso per facilitarne lo scaricamento. Il rischio di un’eventuale mancata visualizzazione dovrà essere contrastato da un inserimento delle descrizioni delle immagini e dall’utilizzo di link testuali per le call to action.

Un oggetto che riassuma il testo in poche parole dovrà essere posizionato al top del messaggio.

Infine l’usabilità: link e informazioni dovranno essere disposte in modo da non risultare illeggibili quando sarà attivato il dispositivo touchscreen.

Scommettiamo che ora le vostre DEM o le vostre newsletter avranno più opportunità d’essere lette?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *