Red Bull, testimonial per Klout

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Ci siamo già occupati di Klout in qualche post precedente. Si tratta di una startup americana nata nel 2008 che misura il grado di influenza degli utenti attraverso i social network ai quali sono iscritti.

Utilizzato da più di 100 milioni di utenti, il servizio di Klout era sinora attivo unicamente per i profili personali. A breve però, grazie al lancio di Brand Squad, avremo la possibilità di analizzare anche i brand per le aziende. Per ora abbiamo soltanto la versione beta, affidata a Red Bull.

 

Grazie a questa opzione sarà possibile monitorare il proprio brand. Ci sarà la possibilità di visualizzare due liste dinamiche: la prima lista dei top 10 influencer (profili) e l’altra che racchiude i primi 100 influencer, dando la possibilità ai brand di rivelare velocemente gli utenti che più li influenzano.

E per gli influencer più attivi che hanno collaborato alla crescita del brand, Klout ha ideato i Perk Speciali, cioè premi, offerte ed esperienze particolari.

Dave Temple, product manager di Klout, ha dichiarato: “ Le Brand Squad offrono agli influencer un luogo dove poter essere riconosciuti e avere un impatto diretto sui brand che seguono maggiormente. Prima delle Brand Squad, i brand avevano a disposizione solo una pagina semplice con il punteggio di Klout, adesso si apre la strada ad un maggiore engagement”.

Sarà un modo per aiutare le aziende a creare più engagement con gli utenti e ad impegnarsi di più con i Social Media?

Voi cosa ne pensate?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *