Real help from real people in real time

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Spesso, gli algoritmi dei motori di ricerca faticano a trovare le risposte che cerchiamo. Da oggi, però, Google ci viene incontro per cercare di risolvere anche questo problema. In che modo? Con il servizio Helpouts.

Di cosa si tratta? Di consigli video gestiti da esperti di diversi settori: “real help from real people in real time”. Ovvero un aiuto fornito da persone in carne ed ossa, che si concretizza in un servizio già attivo in otto categorie: dall’arte alla cucina, passando per salute, musica ed elettronica.

Le video chat create dispensano consigli sia gratuiti sia a pagamento: Mashable ci svela che sono state coinvolte circa un migliaio di aziende tra le quali Sephora, One Medical e Weight Watchers, che hanno accolto l’iniziativa come veicolo alternativo per la commercializzazione di prodotti e servizi.

Il servizio, che sarà collegato con il Social Network G+ e sarà fruibile anche da Android, sembra possedere i requisiti per trasformarsi in un miglioramento dei servizi offerti da YouTube. I migliori tutorial che affollano il canale video, infatti, potrebbero presto essere incorporati in Helpouts.

Ma cosa ci guadagna Google?

Google intasca il 20% di ogni transazione offerta, riservandosi perfino di vagliare l’approvazione delle candidature per entrare a far parte degli “advicers” del servizio.

“Okkey Google, you’re doing it right.”

E voi cosa ne pensate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *