Pubblicit Pro-attiva Intelligente

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Qualche tempo fa avevamo parlato dei digital signage e di come l’evoluzione di questa nuova frontiera di comunicazione pubblicitaria sia impressionante; ci domandavamo come dei display pubblicitari potessero analizzare la tipologia delle persone che vi si trovavano davanti a visionare la pubblicità adeguandone il messaggio promozionale. Questo sistema intelligente ora è sempre più diffuso anche nei billboard digitali outdoor.

La TruMedia Technologies di Tampa, azienda leader nella produzione di schermi digitali, ha sviluppato un sistema dove il riconoscimento delle generalità di chi guarda viene captato da una microcamera posizionata all’interno del cartellone pubblicitario o a breve distanza. Nei test è stato accertato che il sesso viene rilevato correttamente nell’85 – 90 per cento dei casi. Questo riconoscimento avviene confrontando zigomi, labbra e la distanza fra le ciglia con immagini di uomini e donne immagazzinate nella memoria della micro-telecamera. Nel caso dell’accertamento dell’età la rilevazione viene attuata in base alla velocità di movimento dell’individuo. La definizione però non è ancora elevata, la distinzione avviene solamente tra un adulto e un bambino.

In alcune località questi schermi digitali intelligenti sono già in azione, se rilevano la presenza alla visione di un uomo propongono un rasoio, se invece vi è una donna vengono proposti dei cosmetici, ai bambini dei videogames. Siamo giunti alla creazione di una pubblicità intelligente, come sostiene Vicki Rabenou, responsabile del misuramento di TruMedia in Florida, che spiega come con questa pubblicità definita proattiva, si voglia definire l’andare incontro al consumatore sapendo di chi si tratta.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>