Rapida ascesa dei mercati pubblicitari

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

L’agenzia di comunicazione Carat, la più grande agenzia specialista di comunicazione indipendente al mondo, ha pubblicato le previsioni aggiornate per la spesa pubblicitaria globale nel 2010 e nel 2011, esse sono un’ulteriore prova di una crescita dei mercati pubblicitari.
Le prospettive vedono un aumento della spesa globale attestato al 3.9%, un rialzo maggiore di 1.0 punto percentuale rispetto al 2.9% previsto nel marzo 2010; forze trainanti di questo trend positivo sono i mercati pubblicitari degli USA con un progresso maggiore rispetto alle attese), Asia – Pacifica (caratterizzati da una robusta e costante crescita) e America Latina.
La crescita prevista, tuttavia, è debole in quanto reduce dal forte calo di spesa del 2009.

I dati mostrano i principali mercati che continuano il processo di stabilizzazione.
crescita-a-prezzi-correnti

Le aspettative per il 2010:
•    Stati Uniti: + 1.1% nel 2010, con moderata continua crescita nel 2011 del 1,7%
•   Canada: + 3.6%, l’economia è ora in pieno recupero, l’effetto delle Olimpiadi invernali ha contribuito ad alimentare il mercato pubblicitario canadese che per il 2011 prevede un successivo incremento del 4.5%
•    America Latina: + 11.2%, su tutti si apprezza l’importante crescita del Brasile (12.7%)
•    Europa occidentale: + 1.3%, trainata dal Regno Unito (3.5%), Francia (2.9%) e Italia (1.5%). A seguito della riduzione di spesa registrata nel 2009, nel 2010 ci si aspetta una crescita positiva per la maggior parte dei mercati, ad eccezione della Germania, Grecia, Irlanda, Paesi Bassi e Spagna
•    Europa centrale e orientale: + 5%, la crescita è stata prevalentemente guidata dalla Russia (10,8 %)
•    Asia – Pacifica: 8,2%, spinta principalmente dai miglioramenti di Cina (16.8%) e Australia (7.5%)
Previsioni globali per categoria

Tutti i media dovrebbero tornare a crescere, ad eccezione del settore dei quotidiani e delle riviste:
•    Internet: la previsione di spesa è in crescita, + 13.5% e nel 2011 12.3%
•    TV: + 6.3% nel 2010 e 6.2% nel 2011, seguita da radio e cinema
•    Quotidiani: si prevede un calo della pubblicità del 3.2%

crescita-annuale-globale

Online
: la pubblicità continua a catturare una quota crescente dei media e si prevede di raggiungere un rialzo dell’ 11.3% nel 2010 e 12.1% nel 2011, diventando il mezzo più popolare dietro TV e quotidiani.

spesa-pubblicitaria-globale

TV: conserva tuttavia la sua posizione come il media più popolare , rappresentando il 44,8% di spesa pubblicitaria. Tale livello dovrebbe aumentare al 45,4% nel 2011.

Jerry Buhlmann, amministratore delegato di Aegis Group plc, ha commentato i dati della ricerca:
“Mentre tutti i principali mercati stanno mostrando segni di stabilizzazione, una crescita maggiore alle attese è prevista negli USA, in Asia – Pacifica e America Latina. L’Europa occidentale procede a rilento, ed è appesantita da Germania e Spagna che restano in negativo.
Nel complesso dalle previsioni si può scorgere un segnale incoraggiante.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *