SEO, istruzioni per l’uso

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

La scelta di avvalersi di un SEO, soggetto a cui è deputata l’ottimizzazione dei siti per i motori di ricerca, va ponderata per bene. Come scrive Google sul suo Forum di assistenza, si tratta di un’operazione che può potenzialmente migliorare la resa del vostro sito internet ma rischia anche, laddove non vada a buon fine, di danneggiare la vostra reputazione. Perciò, nel post odierno, intendiamo fornirvi un vademecum più dettagliato possibile del mondo SEO, in modo da farvi conoscere pregi ed eventuali difetti di questa realtà fondamentale del web marketing.

Anzitutto, è bene sottolineare che vi sono cose importanti che potete fare anche senza rivolgervi a un SEO. A tal proposito, vi rimandiamo ai link che lo stesso Google fornisce a proposito di scansione e indicizzazione e altre istruzioni per i webmasters. Una volta poste le basi per la nascita del vostro sito potete considerare di chiamare in causa un SEO.

Con prudenza: diffidate dei consulenti che inviano e-mail indesiderate o si mostrano reticenti a proposito delle proprie attività e controllate sempre dove vanno a finire i vostri soldi. Google non accetta denaro per migliorare la posizione di un sito nei risultati di ricerca, diversi altri motori di ricerca combinano risultati basati sul costo per clic ad altri basati sul costo per inclusione nei normali risultati di ricerca sul Web. Alcuni SEO promettono posizionamenti migliori nei motori di ricerca, ma in realtà fanno riferimento alla sezione pubblicitaria e non ai risultati di ricerca.

Vi lasciamo con qualche utile indicazione sul rapporto cliente-SEO. Qualsiasi ulteriore informazione la trovate sul Forum di assistenza di Google.

Servizi utili di un SEO:

* Esame del contenuto o della struttura del sito

* Consigli di natura tecnica sullo sviluppo del sito, ad esempio hosting, reindirizzamenti, pagine di errore, utilizzo di JavaScript

* Sviluppo dei contenuti

* Gestione degli sviluppi commerciali derivanti dalle campagne online

* Ricerca di parole chiave

* Formazione per l’ottimizzazione

* Esperienza in aree geografiche e mercati specifici.

Domande da porre a un SEO:

* Potete mostrare esempi del lavoro che avete svolto in precedenza e indicarmi alcuni casi di ottimizzazioni riuscite?

* Seguite le Istruzioni per i webmaster di Google?

* Offrite servizi di marketing o consulenza online a complemento del servizio di ricerca organica?

* Che tipo di risultati prevedete di ottenere e in che tempi? In che modo misurate il vostro successo?

* Che esperienza avete nel mio settore?

* Che esperienza avete nel mio Paese/nella mia città?

* Che esperienza avete nello sviluppo dei siti internazionali?

* Quali sono le vostre tecniche SEO più importanti?

* Da quanto tempo svolgete questa attività?

* In che modo posso comunicare con voi? Mi informerete su tutte le modifiche apportate al mio sito e mi fornirete informazioni dettagliate sui vostri suggerimenti e sui motivi alla base di essi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *