Blog su notizie e strategie di marketing e comunicazione


Blog Multiautore sul Marketing

Pinterest e il B2B: istruzioni per l’uso

22 febbraio, 2012 (16:13) | Social Media Marketing | Di: Luca

Abbiamo già parlato di quello che sembra il fenomeno social per eccellenza del 2012: Pinterest. Da giugno a dicembre 2011 l’incremento del suo utilizzo è stato del 4000%, e oggi, oltre ai semplici iscritti, sono numerosi i brand che ne sfruttano le potenzialità, al punto che anche Google sembra interessato ad acquisirlo.

Tra le ragioni del suo successo spicca la semplicità d’utilizzo e soprattutto un’interazione ridotta rispetto a social come facebook e twitter che richiedono tempo ed energie da impiegare in monitoraggio e conversazioni.

Ma oltre ai grandi brand, Pinterest può rivelarsi uno strumento utile a promuovere le attività di aziende che operano nel settore B2B, incrementando traffico e aumentando la lead generation. Vediamo alcune strategie da adottare affinché ciò possa verificarsi.

Puntare sui visual content
Solitamente le aziende che operano nel settore B2B non concentrano eccessivamente la propria attenzione su scelte raffinate d’immagine come le B2C. Bisogna quindi trovare i contenuti adeguati da postare. Essi possono essere fotografie scattate durante l’ultima fiera alla quale si è partecipato, immagini degli impiegati o del management. Ma anche immagini utilizzate all’interno del blog aziendale, infografiche, grafici e persino copertine di cataloghi, whitepaper o ebook. Un altro serbatoio al quale attingere potrebbe essere quello dei clienti dell’azienda, soprattutto se ritratti mentre ne stanno utilizzando i prodotti.

Aggiungere link ad ogni pin
Assicurarsi di aggiungere ad ogni immagine postata un link che rinvii all’azienda, in modo da trasformarlo in una fonte di traffico aggiuntiva. Ciò implica che il numero di immagini all’interno delle singole board, oltre ad essere selezionate, devono essere numerose.

Ottimizzare l’account per la lead generation
Ci sono due modi per aumentare la percentuale di conversione del traffico in lead. Il primo riguarda l’inserimento di link a copertine di ebook, slides provenienti da webinar o altre presentazioni che portino ad apposite landing page. Il secondo è l’aggiunta di call-to-action attorno ai visual content sul sito web aziendale e sui blog.

Costruire una solida base di followers
Seguire un account Pinterest è diverso dal seguirne uno su facebook o twitter. Qui infatti c’è la possibilità di scegliere tra il seguire l’intero profilo dell’azienda oppure seguire una singola board. Determinante è quindi lavorare al meglio su queste ultime, pianificando strategie che possano portare non solo ad un incremento dei contenuti ma a mantenerne uno standard di elevato livello di qualità. Condividere. Sia immagini di altri user che commenti su profili altrui. Entrambe le attività porteranno benefici in termini di incremento di follower. Infine promuovere l’account attraverso altri canali social quali facebook o twitter.

Naturalmente tutta questa serie di accorgimenti dovranno essere costantemente monitorati attraverso appositi strumenti che misurino l’efficacia di un’immagine scelta, l’incremento di traffico portato dai pin e in generale i risultati frutto delle strategie adottate.

Il conseguente aumento di contatti e clienti prospect avverrà col tempo, l’importante sono le scelte giuste. Cosa aspettate ad incrementare il numero di immagini nelle vostre board?

Post liberamente ispirato a http://blog.hubspot.com/blog/tabid/6307/bid/31428/How-to-Master-Pinterest-for-B2B-Marketing.aspx

Ti Potrebbero Interessare Anche:

  1. Rifornimento di millefoglie per un anno? Vincilo con Pinterest!
  2. Pinterest si converte al mobile
  3. Pinterest: il nuovo social che rivoluzionerà la rete?
  4. Crisi creativa? Pinterest in soccorso!

Scrivi un commento







Desideri una consulenza?
Chiama il numero verde

L’IPPOGRIFO GROUP SRL - TRIESTE / MILANO / ROMA
Via Caboto 19/1 - 34147 TRIESTE / P.IVA 01123830323

Copyright 2012 L’Ippogrifo®  - Andrea Zucca

il mio stato skype

CHIAMACI SU SKYPE!

SEGUICI ANCHE SU:

twitter facebook linkedin google plus youtube pinterest