Attenti a Google e Youtube, pesce d’aprile in agguato!

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Oggi 1 aprile, come ormai è tradizione, in tutto il mondo potremo rischiare di cadere vittima di qualche scherzetto.
Ma voi, popolo del web, che state navigando sovrappensiero sulla rete non pensate di essere inattaccabili!

In questa  fatidica data infatti, i burloni di tutto il mondo si scatenano per beffare  inconsapevoli navigatori.
Il web ha una lunga tradizione di pesci d’aprile e, strano ma vero, quelli più riusciti arrivano proprio da chi non te l’aspetti. Ad esempio, il colosso della rete Google è autore di annuali scherzetti che, grazie alla sua enorme popolarità, si diffondono rapidamente dando luogo a vere e proprie bufale.

Quest’anno Il motore di ricerca ha organizzato il primo pesce con il proprio ufficio giapponese. Si chiama Google voice per animali il “prodotto” proposto dall’azienda statunitense, con tanto di sito ufficiale e video di presentazione che vediamo qui sotto.

Staremo a vedere se durante la giornata altri uffici di Google proporranno altri pesci d’aprile. Ma google non è il solo a portare avanti la saga degli scherzi! Tra i protagonisti del web che oggi si adoperano nell’ingannare i malcapitati utenti c’è infatti anche Youtube.

Se lo scorso anno il sito mostrava i video completamente rovesciati, lo scherzo del 2010 consiste nel proporre oltre alle normali modalità video (360,480,HD ecc) anche la fantomatica modalità TEXT che visualizza il video usando solo caratteri ASCII e come ci indica il messaggio di youtube: “fa risparmiare 1 dollaro al secondo di banda larga!”

pesce d'aprile di youtube

Buon pesce d’aprile a tutti e state in guardia!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *