Web marketing e marketing tradizionale: troppo divisi?

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Mettiamo subito le carte in tavola:

Il punto di partenza è questa chart targata MarketingSherpa, che mostra gli obiettivi più importanti di una campagna di e-mail marketing.

Una cosa soprattutto è sorprendente: c’è una netta differenza di percentuali tra quello che, almeno secondo i risultati del sondaggio, è l’obiettivo più importante per una campagna di questo tipo (aumentare gli incassi derivanti dalle vendite) e il compito di supportare le campagne di marketing che non operano sul web.

Perché questa cosa è sorprendente? Semplice: perché ci dimostra che troppo spesso il marketing online e quello offline non sono coordinati come dovrebbero. Pensate: il 25% degli intervistati non ha pensato nemmeno per un secondo che le campagne di e-mail marketing possano servire a sostenere i propri sforzi fuori dal web.

Il punto forse è uno: nel corso degli ultimi anni, gli operatori del web marketing hanno lavorato così duramente per crearsi libertà d’azione e di manovra, che forse adesso la tendenza è stata portata all’estremo, e il rischio maggiore è quello dell’isolamento.

Che i web marketers lo ammettano o meno, il marketing “tradizionale” è ancora vivo e vegeto, e anzi gode di ottima salute. Una delle opportunità più grandi del web marketing è quella di poter aiutare le campagne di marketing tradizionale a essere più visibili, dirette e diffuse, rendendole più efficaci ed economicamente vantaggiose. Il punto centrale della storia è questo: spesso ci sono aree in cui il marketing tradizionale non viene sfruttato a sufficienza, ed altre in cui è onnipresente. Affermare come riuscire ad identificare queste aree tramite l’online marketing, e puntare forte su quelle che rimangono dimenticate o che comunque non vengono impiegate al massimo del loro potenziale, sia un vantaggio è come scoprire l’acqua calda in fondo. Ma  certe cose vanno ripetute ogni tanto.

Se le imprese pensano davvero che l’aumento degli incassi sia l’obiettivo numero uno delle campagne di e-mail marketing, l’idea di una stretta connessione e cooperazione tra il web marketing e quello tradizionale dovrebbe essere ai primi posti in quanto ad importanza nella scala delle priorità delle aziende.

Se non viene compiuto uno sforzo per evitare che questi due grandi settori rimangano rigidamente separati e divisi, le campagne di marketing non opereranno mai al massimo delle proprie possibilità. E questo è davvero un peccato.

E voi che ne pensate? Questi due aspetti dovrebbero effettivamente essere utilizzati in maniera combinata? Lo fate abitualmente? Fatecelo sapere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *