Il project management e la SEO: Come integrarli?

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Si può tranquillamente affermare che le persone che possono vantare una buona conoscenza delle migliori strategie di project management non sono molte. E questo è senza dubbio un gran peccato, visto che la SEO richiede delle capacità di project management ben consolidate.

Ecco un quadro di alcune caratteristiche della SEO che rendono la vita difficile ai PM (project manager):

  • La SEO coinvolge più settori di un’impresa o compagnia di qualsiasi altro mezzo. Marketing, sviluppo, esperienza, classificazione, public relations, social media, branding : sono solo alcune delle aree che vengono interessate o influenzate dalla SEO e dalle sue tecniche.
  • La SEO è efficace quando è elastica e flessibile. Le strategie cambiano rapidamente.
  • La SEO è difficile da controllare e da revisionare, e oltretutto può aver bisogno di molto tempo prima di produrre risultati.
  • I progetti di SEO possono protrarsi per lungo tempo.

Secondo molti, soprattutto se si lavora con grandi imprese, il ruolo del project manager è cruciale nella riuscita della campagna SEO, ma molte volte viene sottovalutato.

E molto spesso (perché come sempre si trovano persone di ogni sorta), ci si trova di fronte a PM meno competenti, che cercano di compensare la loro inettitudine con un approccio arrogante e presuntuoso, per far sì che le cose “vengano fatte in fretta”, spesso influenzando negativamente il lavoro delle altre componenti del team.

La SEO ha bisogno di PM competenti. Probabilmente, più in là con il tempo, assisteremo alla crescita del settore, e magari alla comparsa di project manager specializzati in SEO e affini. Ma per il momento, i PM devono conoscere la SEO, poiché essa è complicata ed impegnativa da affrontare, e soprattutto richiede esperienza e preparazione.

Ecco alcune ragioni per cui i project manager sono di vitale importanza per la SEO.
Ce le rivela Adam Audette, direttamente dalle pagine di Search Engine Land:

  1. Devono collaborare con (e far collaborare tra loro) divisioni della stessa azienda che molto spesso non hanno nessun tipo di contatto, come ad esempio lo sviluppo e le public relations.
  2. Devono parlare la stessa lingua degli esperti SEO e degli addetti ai lavori. E avere una buona padronanza di questo linguaggio tecnico può essere difficile.
  3. Devono essere capaci di capire e sintetizzare strategie ed idee complesse in termini relativamente semplici.

Quali sono le vostre esperienze con il project management?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *