Marketing ed errori: prevenire è meglio che curare!

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Ammettiamolo: nessuno è perfetto. Tutti hanno sbagliato, sbagliano e sbaglieranno almeno una volta nella vita. L’infallibilità non è propria dell’uomo.

Ovviamente, a nessuno piace parlare dei propri errori. In primo luogo, è effettivamente arduo ammettere di aver toppato una volta o due. Vi siete mai chiesti perché è così difficile ammettere di aver sbagliato? La risposta è più facile di quanto si possa pensare: tutti hanno paura di ripetere i propri errori, se si ammette di aver fatto qualcosa di errato. Non ammettendo di aver sbagliato invece, si può far finta che nulla sia successo, e andare avanti con il proprio lavoro e le proprie idee in maniera più tranquilla.

Ma questo non è assolutamente il modo giusto di procedere. È molto importante infatti riconoscere i propri problemi, e conseguentemente affrontarli, per essere sempre volti a migliorare il proprio lavoro.
Perché i problemi sono come la storia, se non li conosci e non li capisci, si ripeteranno.

Quindi, nella vostra lista di buoni propositi per il 2011, includete una lista di errori del 2010, e fate in modo di averla sempre a portata di mano. Quindi segnate, come ultimo punto della vostra lista di buone intenzioni, “non ripetere gli stessi errori”.

Non abbattetevi. Tutti sbagliano. Tutti. E, comunemente, gli errori più commessi sono sempre gli stessi:

  • Esultare troppo presto per qualche buon risultato, lasciandosi andare (vi ricordate? Ne avevamo già parlato!)
  • Non separare correttamente il lavoro e il proprio diletto personale (divertirsi col proprio lavoro è essenziale, ma altrettanto essenziale è la serietà professionale!)
  • Mancare (per negligenza, ingenuità o per poca lungimiranza) opportunità di interazione con persone degne di nota
  • Sprecare il proprio tempo

Adesso è il vostro momento: scrivete la vostra lista! Quali sono gli errori più gravi e quelli più frequenti del vostro 2010? Fatecelo sapere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *