Outdoor: quando e perch realizzarla

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Per outdoor, ossia ‘fuori casa’ si intendono tutte quelle attività promozionali e pubblicitarie che sono visibili all’esterno delle pareti domestiche. La tecnologia digitale, poi, ha dato un impulso e una visione innovativa dell’outdoor advertising.
L’outdoor è stata probabilmente la prima forma di comunicazione di massa che oggi anche in funzione della tecnologia disponibile viene notevolmente rivalutata per i suoi effetti positivi. Tutte le azioni di outdoor sono osannate dagli operatori marketing delle aziende. Tuttavia spesso sono anche mal sopportate dai consumatori, perché possono sentirsi "condizionati" da questa particolare forma di comunicazione.
L’outdoor o out of home come alcuni lo chiamano è rappresentato da forme di pubblicità che devono avere un elevato impatto soprattutto visivo. L’immagine non è sempre in movimento, ma è spesso statica, e nello stesso tempo deve lasciare un impatto così forte da generare un riscontro positivo per l’azienda. L’immagine deve farsi notare da qualsiasi individuo che deve conservarne il ricordo. La tecnologia digitale ha permesso di realizzare forme così particolari che hanno dato un impulso e una visione innovativa dell’outdoor advertising.
Qual è l’impatto e l’importanza dell’outdoor?

E’ la capacità di essere versatile e di rinnovarsi sempre. Inoltre, il raggio d’azione che spesso è più efficace a livello locale potrebbe rappresentare un ottimo strumento a disposizione delle medie imprese con investimenti contenuti in funzione della copertura territoriale e del target e del messaggio.
Un’azione pubblicitaria outdoor per essere efficace deve, informare, suggerire, proporre, convincere in un arco di tempo molto limitato in modo da lasciare un ricordo tale per cui il consumatore è maggiormente orientato all’acquisto o riacquisto di un prodotto, indipendentemente dalla sua esperienza o dalla sua opinione.
Per leggere l’articolo integrale di Microsoft clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *