5 strumenti per un business vincente

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

ottimizzazione_web-marketing

Cinque strumenti o idee-chiave, un unico obiettivo: ottenere adeguate garanzie di efficacia e produttività del proprio business. Vediamoli assieme.

1) Google AdWords: formidabile opzione per marketer e webmasters, ti permette di inserire parole-chiave e ti mostra i risultati più frequenti e più cliccati. Uno strumento che non ha mai deluso nessun addetto ai lavori e che è un must-have per chi ha a che fare con il web marketing.

2) Google Website Optimizer: funzionalità gratuitamente offerta da Google, ti consente di testare innumerevoli elementi di una pagina web per ottenere il risultato desiderato. Cambia immagini, pulsanti e opzioni “Call-to-action” e infine valuta i risultati che ti dà il motore di ricerca. Con un semplice clic potrai persino raddoppiare il numero di newsletter sign-ups!

3) Marketing Board: architettare un piano di marketing e sottoporlo all’attenzione di clienti, fornitori, titolari di piccole aziende è uno dei modi più redditizi per ottimizzare la tua attività. Invogliali a collaborare con te, ricevi i loro input (commenti, voti, consigli) e modifica il tuo marchio di conseguenza. Ne varrà la pena!

4) User Testing: per poco meno di 100 dollari, su usertesting.com, puoi ottenere un feedback molto attendibile sul tuo sito da parte di visitatori e clienti. Basta iscriversi al sito, specificando caratteristiche demografiche del target, per poter osservare le reazioni dell’utenza, leggere le loro recensioni, percepire o meno la loro soddisfazione.

5) Beta Launch: oggigiorno l’industria del software ti permette di lanciare un prodotto prima di averlo completato e rifinito, in una versione “beta” che gli utenti possono provare gratuitamente prima dell’acquisto. In questo modo saprai in anticipo se il prodotto sarà destinato a promozione o bocciatura sul mercato, o più semplicemente se c’è una domanda consistente del bene o servizio che commercializzi, se il prezzo è adeguato, se dovrai aggiungere o rimuovere alcune funzionalità e così via. E, a tal proposito, perché non premiare i primi acquirenti con un prezzo speciale? Potrebbe essere una tattica vincente per innescare un circolo virtuoso interessante…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *