Come fare per ottenere il massimo da Google Chrome?

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Sono passati due anni dall’arrivo di Google Chrome nel mondo web e in questo periodo Chrome è arrivato a controllare il 7.5% del mercato dei browser a livello mondiale. Certo, Internet Explorer e Firefox detengono rispettivamente il 60.4% e 22.9%, ma se si considera che dopo 10 anni, Opera ha meno del 2.4%, tutto questo è abbastanza impressionante.
Google, in occasione del secondo anniversario, ha rilasciato Chrome version 6, che si preannuncia come “Il browser moderno”. Effettivamente, “Chrome 6”, vanta una serie di miglioramenti, ma come i precedenti aggiornamenti, l’obbiettivo principale rimane sulla velocità e la semplicità.
Ecco alcuni suggerimenti e consigli pratici, che vi aiuteranno ad ottenere il massimo da Chrome,
avvalendovi di alcuni dei suoi strumenti più funzionali e configurazioni per il risparmio di tempo.

1. Aprire più pagine all’avvio

blog01

Invece di avere una sola Homepage, con Chrome è possibile aprire più pagine all’avvio, per avere accesso immediato a qualsiasi sito e servizio con i quali preferite iniziare la vostra sessione.
Per installare questa applicazione basta cliccare sull’icona della chiave inglese, in alto a destra della finestra del browser, selezionare “Opzioni” e sotto la scheda “Impostazioni di base” scegliere la casella “Apri le seguenti pagine”.
Se si clicca “Aggiungi” comparirà una recente rassegna di siti web, si potrà scegliere direttamente da questa lista, oppure inserire manualmente la URL nell’apposita casella. Così facendo, la prossima volta che lancerete il browser, le pagine saranno automaticamente caricate nell’ordine in cui le hai inserite.

2. Blocca le schede sulla barra del browser 

bloccare scheda

Se avete intenzione di utilizzare più siti o servizi in una sola sessione web, con Chrome è possibile marcare una scheda che restringa la finestra fino alla dimensione della favicom, lasciando più spazio per il multy-tasking. Inoltre, impedisce che venga cancellata dallo schermo quando si ha contemporaneamente più finestre attive.
Per attivare questa opzione, fare clic destro sulla scheda che si desidera fissare e selezionare “Blocca scheda”. Per deselezionare l’opzione sarà sufficiente ripetere l’operazione e cliccare su “Sblocca scheda”.

bloccare tabella

3. Trasformare i tuoi siti preferiti in “Dekstop Apps”

dekstop

Con Chrome si può accedere velocemente ai siti preferiti trasformandoli in applicazioni del desktop.
Come prima cosa, aprite la pagina del sito che desiderate “desktop – izzare”e cliccate sull’icona della chiave inglese. Successivamente andate su “Strumenti” e selezionate “Crea scorciatoie applicazione”.
Così facendo si aprirà una finestra che darà la possibilità di creare, a seconda delle preferenze, collegamenti sul desktop o nel menu delle applicazioni.

dekstop apps

4. Aggiungere un pulsante “Home” per la barra degli strumenti

pulsante home

Chrome vanta un design minimalista, ma ci sono molti utenti che hanno solo bisogno di un tasto “Home” per le loro sessioni.
Aggiungere tale pulsante è molto facile, basta cliccare sull’icona della chiave inglese, selezionare “Opzioni” e nelle “Impostazioni base” viene visualizzata una casella di controllo, ”Mostra pulsante Pagina iniziale sulla barra degli strumenti”. Cliccate e non sarete più senza “casa”.

5. Effettuare calcoli nella Omnibox

omnibox calculator

Oltre ad essere una barra URL e un campo di ricerca, Chrome “omnibox” è anche una calcolatrice. Se digitate la query matematica nella omnibox, il risultato apparirà immediatamente.
Al di là delle semplici operazioni, la omnibox funziona anche per le conversioni (metri-piedi; pinte-litri; ecc..).

4 Responses to Come fare per ottenere il massimo da Google Chrome?

  1. […] Nell’articolo di ieri avevamo parlato di alcuni metodi per velocizzare e rendere più efficienti le sessioni web con l’utilizzo di Google Chrome. Ma la gamma di strumenti che il browser offre è decisamente più ampia e oggi vorremmo portare all’attenzione altri 5 consigli per ottimizzare la navigazione web. […]

  2. Quadrrato scrive:

    Salve,
    essendo un webdeveloper, sono consueto verificare la compatibilità delle mie pagine web create con la maggior parte dei browser più utilizzati, compresto chrome.
    Quindi oltre alle buone informazioni contenute in questo post, aggiungerei che sarebbe molto utile installare come estensione “Firebug Lite for Google Chrome”, cosi da risalire facilemente ad immagini, porzioni specifiche di codice di una determinata pagina, etc.
    E’ veramente utilissimo!
    Saluti, Quadrrato

  3. Simone Simone scrive:

    Grazie del consiglio, noi lo conoscevamo già , ed in effetti è molto utile
    :)

  4. Quadrrato scrive:

    Scusa se rispondo solo ora, ma veramente le cose da fare sono molte.
    Cmq adesso sto utilizzando un’estensione per effettuare il debug php con Chrome.
    Quando avrò un pò di tempo, scriverò in merito.
    Grazie e ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *