Non sai usare LinkedIn? Potrebbe costarti caro

linkedin consigli marketing b2b
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

“Dimmi con chi lavori e ti dirò chi sei”. Non c’è modo migliore per introdurre il social network professionale per eccellenza: LinkedIn.

Oggi vogliamo parlarti di questo social network in rapida ascesa, che ha rivoluzionato il mondo delle imprese. È una piattaforma social professionale che a dicembre 2016 contava ben 467 milioni di utenti registrati, 7 milioni solo in Italia. A differenza di Facebook – utilizzato anche e soprattutto come intrattenimento – LinkedIn è finalizzato all’acquisizione di nuovi contatti, sia commerciali che professionali, rivolgendosi alle aziende piuttosto che ai consumatori.

Questo tipo di approccio è alla base di una vincente strategia di marketing B2B e, secondo i dati raccolti da Real Business Rescue, l’83% dei marketer afferma di utilizzare LinkedIn per diffondere i propri contenuti.

Negli ultimi anni sono state proprio le aziende a incrementare i lead grazie a LinkedIn.

Condurre ricerche mirate, migliorare la propria reputazione, creare nuovi collegamenti: sono questi i tre passaggi obbligati per sfruttare al meglio una rivoluzionaria piattaforma social come questa.

Lo sai bene, la lead generation passa ormai tutta per la rete. Il web è lo strumento perfetto per ampliare i propri orizzonti, raccogliere pareri e opinioni, soddisfare le esigenze di chi è alla ricerca di un determinato prodotto o prestazione. LinkedIn mette assieme tutto questo, e permette di far crescere la tua azienda professionalmente e numericamente. Quali sono le migliori strategie B2B da utilizzare?

  • Sii presente e costante nel tempo

Cerca di partecipare in modo attivo e costante a gruppi e community per ottenere maggiore visibilità. Una volta intercettato il target adatto alla tua azienda ti sarà più facile raggiungere più persone interessate ai tuoi prodotti.

  • Cura con attenzione i tuoi contenuti

Più interessanti saranno i tuoi post, maggiori saranno le condivisioni che si genereranno dal passaparola e dalle visite sulla tua pagina: utilizza sempre delle call to action semplici e accattivanti.

  • Coinvolgi i tuoi dipendenti

I dipendenti sono la tua principale risorsa, e possono avere grande importanza per la promozione della tua azienda. Più saranno visibili, più avrai la possibilità di diffondere capillarmente il tuo prodotto e catturare l’attenzione di potenziali clienti.

  • Ricerca potenziali clienti e coltiva le relazioni

Con la funzionalità di ricerca avanzata LinkedIn può permetterti di inserire diversi parametri utili alla ricerca di nuovi clienti, quali zona, settore, esperienza. Una volta raggiunto il contatto che ti interessa è fondamentale interagirvi nel modo adeguato, creando un rapporto di fidelizzazione che tenga conto di tutte le relazioni con il cliente – CRM.

linkedin marketing b2b

PS. Lo sai che proprio in questo momento qualcuno sta visitando la tua pagina? Non farti trovare impreparato, buttati nella mischia!

Sfrutta ora LinkedIn!
 
Elisa Kiraz
Ha studiato Italianistica presso l’Università degli studi di Trieste.
Appassionata di Content Marketing e comunicazione, si tiene sempre informata sui nuovi trend del settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *