Monitorare il Web Marketing: Semplice e Gratuito

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Indubbiamente la pubblicità su internet  sta diventando un mezzo  sempre più efficace ed affidabile, tuttavia esistono ancora operatori che vendono traffico in modo illecito, con software di simulazione dei click sui link a pagamento, si calcola che nel 2009 i click illegali sono stati ben 1 su 4 (secondo la banca dati di ClickMeter).

Ecco che da ieri è disponibile una nuova versione dell’utilissima applicazione ClickMeter , il servizio gratuito ed illimitato per monitorare le campagne di web advertising e social marketing controllando il click-fraud. Questo programma è in grado di riconoscere i click multipli generati da software o persone che cliccano più volte, quindi possiamo accertare quanti “veri click” ricevono i link nelle newsletter, nelle campagne adwords, nelle campagne di direct mailing e nei banner, senza che sia necessario installare nessun software e con una semplicità d’uso che ne consente l’utilizzo anche ai non esperti.

Clickmeter mette inoltre a disposizione molti strumenti avanzati, con i quali si può ad esempio controllare un numero illimitato di campagne di marketing ponendo dei filtri, esportando dati e si ha un sistema di report chiaro e completo, come il real-time click-stream o la visualizzazione dei click sulla mappa globale.

Con la versione gratuita possiamo monitorare fino a 3.000 click al mese per un numero illimitato di link, per chi lavora con numeri più elevati si paga 0,14 dollari per ogni 1.000 click aggiuntivi.

Per usufruire del servizio basta collegarsi a www.clickmeter.com, inserire il link che si desidera monitorare e la propria e-mail, quindi si riceverà una mail con il link da diffondere sostituendolo a quello originale e il gioco è fatto, non ci resta che monitorare l’andamento della nostra campagna di web marketing.

Questo video ci mostra più chiaramente come funziona.

Se avete già usato o userete questa applicazione, diteci cosa ne pensate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *