Milano invasa dalle cravatte

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Milano è stata invasa dalle cravatte, appese ovunque, ai semafori, alle porte dei negozi, agli ingressi della metropolitana.
10.000 cravatte tra Piazza Duomo, Corso Como, Zona Tortona, Università degli Studi di Milano, Corso di Porta Ticinese. Per lo più nelle zone della città frequentate da ragazzi, business man e dai partecipanti alla Fashion Week.
Dietro tutto questo c’è BlackBerry, brand produttrice di smartphone molto apprezzato dagli uomini d’affari, ma che non disdegna il suo ruolo da protagonista nell’accompagnare i momenti più distratti, senza la pressione delle ore lavorative.
L’obiettivo di questa campagna di guerrilla marketing era appunto quello di esaltare i momenti di evasione, proprio quelle circostanze in cui ci si toglie la cravatta, una delle fasce quotidiane per la quale BlackBerry si vuole sentire competitivo, dunque non solo per il business ma anche per lo svago.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *