MasterChef e il marketing virale

170055653-750864de-f505-4287-a31f-c03bf24868c9
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Se in questi giorni siete in giro per le strade di Milano, potreste imbattervi in tombini che sono diventati fornelli e delle enormi fruste da cucina a bordo dei marciapiedi. Tranquilli, non siete impazziti! Si tratta soltanto della campagna di guerrilla marketing ideata da MasterChef Italia, trasmissione in cui aspiranti chef si sfidano per diventare i migliori cuochi del Bel Paese.

Così, questa campagna marketing originale invita i milanesi a fotografare e scovare, tra le vie della città, i segni del passaggio di qualche cuoco un po’ burlone.

 

Pronti a mettervi ai fornelli?

Pronti a mettervi ai fornelli?


 

Cattura

MasterChef si da all’arte!


 

170056404-18b737af-0987-4359-b56b-04ee4a94a30b

Oggi uova all’occhio di bue!

Che ne pensate di questa campagna di guerrilla marketing? Di certo non passerà inosservata: la vera forza di questa strategia sta nel fatto che in primis colpisce le persone nella loro quotidianità, uscendo dalle logiche della pubblicità tradizionale. Infine, il fatto stesso di coinvolgere direttamente gli appassionati (ma non solo) a fotografare e scoprire queste installazioni porta facilmente a creare un caso virale, come già sta accadendo nei social.

Curiosi di provare un marketing diverso per la vostra attività? Contattateci se pensate che la pubblicità tradizionale non sia abbastanza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *