Marketing online+offline: un mix vincente!

massmedia
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Il marketing digitale è un trend ormai consolidato nelle campagne di gran parte delle aziende. Tant’è che quest’anno la grande questione che affligge chi opera nel settore è su quale campo focalizzare il proprio lavoro, se su quello della rete o rimanere sul “vecchio” marketing offline. Entrambe le direzioni tuttavia sono importanti per accedere a un più vasto pubblico e quindi poter generare più risultati.

È per questo che la scelta ottimale è di combinare nel proprio piano di marketing le soluzioni offerte dai canali online con quelle offline, in modo da poter ottenere il meglio di entrambi. Più il cliente potenziale è esposto al messaggio, maggiore sarà la probabilità di catturare il suo interesse. Vediamo alcuni modi per farlo.

Attrarre persone a eventi

Specialmente nel caso di imprese come bar, ristoranti o associazioni che si occupano dell’organizzazione di eventi, il risultato cui si mira ad ottenere è far sapere dell’evento a più persone possibile. Se prima si disponeva solo di volantini, manifesti e passaparola, oggi i social media si accostano a questo consolidato metodo in modo dirompente e, spesso, decisivo. Creare una pagina Evento su Facebook è d’obbligo: in media ogni utente ha almeno un centinaio di amici, dunque per ogni click su “Partecipo” il link verrà visualizzato nelle bacheche di un numero sempre crescente di persone, diffondendo a macchia d’olio la notizia.

20150722170257-online-marketing-research-workspace

Rimanere “collegati”

Da tempo è una pratica standard includere il proprio indirizzo mail nel biglietto da visita, o l’indirizzo dell’attività sui menù se si tratta di un ristorante o sulla brochure dei prodotti dell’azienda. Una prassi iniziata da pochi anni è l’includere i propri account social, in particolare l’indirizzo alla propria pagina Facebook o il nome utente Twitter (in base al tipo di contatto che si vuole mantenere con il cliente). Così facendo la relazione sarà duratura ma attenzione: è sempre bene distinguere il profilo personale, in cui includere opinioni e foto private, da quello professionale, in cui bisogna sempre tenere presente l’audience e proporre contenuti d’interesse.

Sfruttare i social media per ricerche di mercato

Una delle più importanti caratteristiche che la rete concede agli addetti al marketing è la possibilità di tracciare ogni attività, ogni interazione che gli utenti hanno con le pagine che si gestiscono. Grazie a strumenti come Google Analytics o Facebook Insights, è possibile conoscere l’età, gli interessi e le tendenze del proprio pubblico, informazioni che possono essere determinanti per l’ottimizzazione della campagna cartacea, creando manifesti e depliantes su misura del nostro target.

AAEAAQAAAAAAAATMAAAAJGUyYWE4Zjc1LTJiZDItNDliNC1iYzYwLTY2YzZmM2JlZGRmMw

Una campagna di marketing, in ogni caso, deve far sì che ogni canale invii un unico messaggio, in modo coerente e consistente. Non è facile orientarsi tra le svariate possibilità offerte tra vecchie e nuove tecnologie, quindi non rischiare: rivolgiti a chi opera in questo campo da vent’anni. Contattaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *