Mandi SMS? Sapranno tutto di te

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Londra – Non si farà in tempo ad accordarsi via SMS per un pranzo in centro, che un trillo del telefonino avvertirà dell’apertura di un nuovo ristorante, proprio nella zona prevista per l’incontro. La tecnologia per consentire agli inserzionisti di intrufolarsi nella vita degli utenti di telefonia mobile già esiste: ne parla Times Online, che fa riferimento a Motorola come una delle aziende che ha già predisposto di monitorare le comunicazioni dei propri utenti per rivendere gustosi dettagli sulle loro abitudini a terze parti.

Il software sviluppato da Motorola è già in grado di analizzare gli SMS – e in un prossimo futuro vigilerà anche sulle telefonate – alla ricerca di parole chiave e di informazioni sui consumatori, da girare agli inserzionisti: "Abbiamo sviluppato una tecnologia che ci permette di cercare e di comprendere non solo dove una persona si trovi, ma anche quali siano i suoi interessi", ha spiegato Kenneth Keller, a capo del marketing del colosso della telefonia. Così, i dati di coloro che a mezzo telefonino si lamentano delle asperità meteorologiche dell’inverno oltremanica potrebbero essere rivenduti alla grande distribuzione organizzata, che non vede l’ora di poter presentare all’utente infreddolito che muove nei dintorni del punto vendita la proposta di "equipaggiamento antifreddo" a prezzi da brivido.
Che il malcelato sogno dell’industria di distribuire pubblicità personalizzata si stia concretizzando online, lo dimostrano le recenti mosse di MySpace, che ha trasformato i profili degli utenti in profili di consumatori, e le controverse dichiarazioni di Google, che aveva annunciato di poter vaticinare il futuro dei netizen, magari a partire dalla profilazione della psicologia degli avatar che operano nei metamondi.
Per leggere l’articolo completo clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *