Lotta contro il riscaldamento globale

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

marketing-stopglobal_warming

Probabilmente vi sarete accorti che da un po’ di tempo a questa parte si sta parlando sempre più dei danni ambientali prodotti dall’inquinamento. Finalmente sia i governi che le varie associazioni ambientali hanno iniziato ad occuparsene in modo serio.
Avrete sentito parlare del movimento Stop Global Warming il quale sta incitando tutti a fare la propria parte per combattere l’inquinamento.

In questo momento le aziende si trovano in una situazione molto sgradevole essendo appunto loro i più grandi inquinatori. Molte di queste hanno girato la situazione a loro vantaggio impegnandosi attivamente per la causa, supportando l’iniziativa Stop Global Warming.

marketing-scarpe-ecologiche

Una di queste è la Simple Shoes la quale si è decisa a donare 5 dollari  a Stop Global Warming per ogni paio di eco-sneakers che riesce a vendere. Queste particolari calzature sono prodotte utilizzando la canapa, il cotone biologico al 100%, la plastica ricavata dalle bottiglie riciclate, ed i collanti a base di acqua.
L’azienda portoghese Blackspot sta seguendo la stessa strada. Etnies invece ha lanciato una linea di scarpe che si impegnano a combattere lo sfruttamento animale. Le loro scarpe sono realizzate con prodotti di origine vegetale, non utilizzano alcun prodotto che derivi da animali.
Pure i grandi nomi come: Nike, Adidas sono in gara per produrre il miglior paio di scarpe eco-sostenibili.

Ora mi sto chiedendo se questo nuovo interesse per l’ecologia sia soltanto una moda che le imprese seguono per assicurarsi un alto volume di vendite o se le varie imprese che vi aderiscono se la siano presa davvero a cuore, voi che ne dite?

3 Responses to Lotta contro il riscaldamento globale

  1. Jefree scrive:

    Senza dubbio queste iniziative ecosostenibili hanno una funzione sociale e sensibilizzatoria, ma non si può ignorare il fine vero e sotterraneo che è quello di un marketing sociale spietato. Due piccioni con una fava, forse anche più di 2…

  2. Si tratta di un complotto globale, è spiegato benissimo su questo sito www. domenico-schietti.blogspot.com/2009/10/la-storia-del-potere-in-base-al.html

    Sono tutti d’accordo a boicottare la Serpentina di Schietti e quindi si tratta di un complotto per cambiare il clima, causare povertà e alimentare l’odio tra i popoli per generare guerre.

    Non è difficile da capire, se scoppia una guerra aumentano le richieste di fucili, cannoni, missili, aerei e bombe. I produttori di armi hanno interesse che i popoli litighino fra loro e quindi pagano agenti provocatori.

    Se cresce la povertà aumenta il numero dei ladri quindi aumentano le spese per la polizia, i controlli, i sistemi di sicurezza, le prigioni e la giustizia. Chi dovrebbe combattere la malvivenza in realtà ha interesse che ce ne sia sempre di più e quindi paga agenti per creare disordini e crisi economiche.

    Se crescono i consumi di energia aumentano gli introiti per i produttori di petrolio che quindi boicottano l’energia pulita pagando agenti appositi che promuovano l’utilizzo del loro prodotto a danno di quello degli altri.

    Se vengono costruite grandi opere ci saranno grandi affari per i costruttori edili al punto che ne vorranno sempre di più grandi e inutili pagando agenti perchè pubblicizzino l’utilità di opere costosissime.

    I poteri occulti spesso sono aziende che hanno convenienza quando aumentano i problemi e quindi che si sono unite per creare un governo mondiale e una rete di agenti incaricati di creare il caos in modo che tutti non desiderino altro che un governo mondiale che riporti l’ordine e quindi prendere il potere su scala mondiale.

  3. Mondo biologico scrive:

    Avete ragione!! Noi comuni mortali possiamo fare poco singolarmente, ma se ci pensiamo come una comunitò possiamo favorire con piccoli gesti la salvaguardia del mondo in cui viviamo. Innanzitutto possiamo partire dal mangare e cercare di iniziare a mangiare biologico. Non è vero che è più costoso e comunque vale la pena mangiare bene e allo stesso tempo salvvare la salute propria e del mondo. Vi consiglio il sito di http://www.mondobio.net che è un portale ricco di informazioni su tutto quello che riguarda il vivere sostenibile, un vero e proprio portale sul biologico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *