Lo stickering della Pepsi

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

pepsiLo stickering è una strategia di marketing non convenzionale che consiste principalmente nell’affissione di enormi quantità di adesivi di piccole dimensioni ( da cui il nome stickers) che raffigurano il marchio dell’azienda o uno dei brand dell’azienda stessa. La novità di tale forma di marketing sta nell’individuare quali luoghi strategici gli spazi pubblici e di grande affluenza. È una forma di comunicazione strettamente imparentata alle varie forme di street marketing e ha come obiettivo precipuo quello di procurare attraverso campagne di pubblicità mirate una grande visibilità e un fortissimo tasso del ricordo. Due adesivi ed ecco che un tubo di ferro si trasforma in una simpatica cannuccia. È l’originale modo con cui è proposta una campagna stickering della Pepsi. L’idea è quella di “appropriarsi” dello spazio urbano, offrendo una lettura anti- funzionalista di alcuni suoi elementi. In questo modo si reinventano gli angoli grigi della città attraverso la creazione di situazioni giocose in grado di coinvolgere un pubblico sempre più assuefatto alle realtà cittadine così come si presentano abitualmente ai suoi occhi. La mente del fruitore viene così guidata nel gioco deciso dal brand e il prodotto riesce a legarsi al concetto di fuga dalla routine, dal quotidiano, dalla noia.  A ben guardare lo spazio che il marchio va così ad occupare, non è più soltanto urbanistico, ma risiede nella fantasia dell’utente e nel suo bisogno di distrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *