Marketing: saper ascoltare e saper imparare sono la chiave!

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Mai come quest’anno una domanda è d’attualità:

“Quale strumento del web marketing si classificherà primo in quanto ad importanza nel 2011?”

  • Saranno i Social Media?
  • Sarà la SEO?
  • Sarà l’advertising pay-per-click?
  • Sarà il mobile marketing?

Possibile che la risposta sia “Nessuna di queste!”? Forse sì. Non c’è dubbio che tutte queste componenti giochino un ruolo importante nelle vostre strategie di marketing, ma questo ruolo potrebbe non essere tanto importante da risultare fondamentale.
Vi diremo di più, potrebbero essere addirittura secondarie rispetto ad altre.

Quindi? Quali sono queste abilità così importanti da rendere questi strumenti, così rinomati, secondari?

Principalmente sono due, e precisamente la capacità di ascoltare e quella di imparare.
Ognuna di queste due capacità è complementare all’altra. Qualcuno capace di ascoltare ma che non impara mai non sarà altro che un database di informazioni senza nessuna abilità pratica, niente di più, niente di meno che un semplice schedario. D’altra parte, qualcuno con una spiccata inclinazione all’apprendimento, ma totalmente sordo (metaforicamente!) non riuscirà mai a captare le giuste informazioni da cui trarre insegnamenti proficui. Ognuna di queste due è essenziale per creare delle campagne di marketing efficaci e, più in generale, per progredire nel vasto mondo del marketing.

Prendiamo un esempio chiarificatore, citato da Mike Moran sulle pagine di Biznology: un tizio assunto da una compagnia di cosmetici, ha affermato come il fatto di non saperne nulla di cosmetica fosse un assoluto vantaggio per lui, perché lo costringeva ad essere più attento a quello che dicevano i clienti. La sua debolezza (ovvero la totale mancanza di conoscenza del settore in cui operava), lo ha costretto a ascoltare più diligentemente e a imparare da quello che gli veniva detto, per adempiere al suo ruolo in maniera efficace.

Il che, ovviamente, ci porta a una domanda: “Come si può fare per ascoltare i consigli, i complimenti e le critiche delle persone se si opera principalmente online?”

È a questo punto che entrano in gioco gli strumenti di cui sopra, per permetterci di ascoltare, capire e imparare dai propri clienti:

  • I Social Media, che vi fermiate a un utilizzo superficiale di Facebook, o che invece siate attivi in maniera capillare su un gran numero di social network, sono uno strumento basilare per raccogliere le opinioni dei clienti a proposito del vostro brand.
  • Per capire ancora meglio quello che i clienti pensano, ci sono anche le analisi. Prendiamo per esempio qualcosa di facile facile, come le keyword più usate dai vostri clienti per trovarvi. Sono dati importantissimi. Ma bisogna fare attenzione ad interpretare correttamente i dati e a dar loro il giusto valore.
  • Se si vuole avere davvero un contatto diretto con i clienti, poi, niente di meglio dei sondaggi. Che si parli di argomenti più generici, o di cose più specifiche, cosa c’è di meglio che porre loro domande specifiche?

Man mano che le vostre tecniche di marketing progrediscono, avrete sicuramente bisogno di migliorare e acquisire altre capacità. Ma non dimenticate mai questi due punti di partenza fondamentali. Perché ascoltare e imparare saranno sempre due abilità fondamentali.

One Response to Marketing: saper ascoltare e saper imparare sono la chiave!

  1. […] This post was mentioned on Twitter by Lorenzo Ceotto, L'Ippogrifo®. L'Ippogrifo® said: Marketing: saper ascoltare e saper imparare sono la chiave! http://bit.ly/eWdeCr […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *